Tortini piccanti di zucca

Tortino piccante di zucca

Ah, finalmente una ricetta salata! Come state amici? Iniziata bene la vostra primavera? La mia non esattamente, sono reduce da una bella dermatite allergica al viso: che prurito ragazzi! Ricordate le gote rosse di Heidi? Ecco, qualcosa del genere insieme a tante minuscole bollicine.. :-((((  La cosa più bella, poi, è la reazione dei miei amici: mi chiedono di tutto ( hai fatto una lampada? sei arrivata di corsa? ma che blush usi? ti sta benissimo! ) e io lì a dire che non è nulla di tutto questo, che non sto “benissimo”, che c’è una qualche crema o detergente che mi ha devastato il viso! Ora tutto risolto, per fortuna, solo che, nonostante test su test, non riesco ancora a capire cosa mi faccia male.. mah!

Passiamo alla ricetta, che è meglio! Per dimenticare questa pruriginosa avventura, tiro fuori il penultimo pezzo di zucca dal freezer e mi metto a cucinare, cosa che mi risulta sempre più difficile in questo periodo! Traggo la mia ispirazione dall’ormai pluricitato libro Cakes dolci e salati di Ilona Chovancova e dai suoi cakes alla zucca, ma in realtà non voglio realizzare un cake.. piuttosto un tortino, qualcosa di più tamugno ( come dicono qui a Bologna ), sostanzioso insomma! E così decido di aumentare le dosi di zucca che cuocio al vapore e che non lavoro troppo, ottenendo una purea abbastanza grossolana. Ecco perchè, sì, secondo me, “tamugno” ci sta benissimo! ^___^

 [ Tortini piccanti di zucca ]


farina 0
200g

uova 3

latte 100ml

olio e.v.o 80ml

parmigiano reggiano grattugiato 100g

purea di zucca 400g

peperoncino in polvere 2 cucchiaini

lievito 1 bustina

sale q.b.

pepe q.b.

Scaldare il forno a 180°C. Cuocere la zucca al vapore. Schiacciare e sfaldare la polpa nel palmo della mano, in modo da eliminare il liquido in eccesso. Imburrare e infarinare lo stampo. In un’ampia terrina, sbattere leggermente le uova con il latte, l’olio, il parmigiano e la zucca. Aggiungere la farina e il peperoncino. Mescolare, poi incorporare delicatamente il lievito. Versare l’impasto negli stampini e infornare subito. Far cuocere per 50 minuti. Lasciar raffreddare il tortino prima di sformare.
La ricetta è tratta da “Cakes dolci e salati di Ilona Chovancova” ed. Guido Tommasi e liberamente modificata da me.

Tortino piccante di zucca

Tortino piccante di zucca

Guardate questa foto, mi fa troppo ridere! Non vi sembra un tortino esausto? Se ne sta lì, poverino, in procinto di addormentarsi! Vi auguro buona settimana! E stay tuned! In arrivo tante novità per il Corner!

Share:

14 Comments

  1. Antonio
    28 marzo 2011 / 6:41 am

    Cara anemone, ti lascio un mio dolce saluto, "su" una ricetta salata o per meglio dire piccante… spero non sia stato il "rosso" piccante del peperoncino a colorire le tue guance ^___^ , ma mi chiedo: che non sia stata la presenza vicina di una persona speciale a causare cio', piuttosto che l'allergia?Un abbraccio

  2. Simona
    28 marzo 2011 / 7:01 am

    sono uno spettacolo.. già li adoro ,licopio subito a presto simmy

  3. kristel
    28 marzo 2011 / 7:01 am

    Buongiorno cara! accidenti mi dispiace per questa brutta dermatite, l'importante é che tutto sia passato. Questi tortini sono davvero belli e immagino che siano buoni buoni!! Mi idetifico molto nel tortino "stanco", oggi mi sento proprio come lui! Buona settimana!! 🙂

  4. Una cucina a pois
    28 marzo 2011 / 7:15 am

    Povera, immagino il prurito!!! HIHI, non l'avevo mai sentito ma mi piace il tortino tamugno ;)buon lunedì

  5. Cris
    28 marzo 2011 / 7:46 am

    Buongiorno Mari! bella questa ricettina salata, anche se devo dire che i tuoi dolci non mi stancano mai!p.s. mi diresti il nome di questo fantastico blush??? ahahahah mi hai fatto morire 🙂

  6. Mirtilla
    28 marzo 2011 / 8:10 am

    una bellissima ricettina salata per iniziare beene la settimana 🙂

  7. Carolina
    28 marzo 2011 / 8:13 am

    "Ma che blush usi? Ti sta benissimo!" confesso che è la mia preferita… Hihihi… ;DI tortini sono stupendi. Ma la zucca dove l'hai trovata di questo periodo? Di che tipo era? Buona settimana e un abbraccio!

  8. Genny @ alcibocommestibile
    28 marzo 2011 / 9:16 am

    😀 che blush usi?:D i tortini sono bellerrimi e io in frezzer della zucca che non ho proprio voglia di far finire in vellutata:D

  9. Alice
    28 marzo 2011 / 4:23 pm

    ciao bambola!!!!spero che le tue guanciotte stiano bene ora :)in ogni caso, un bacio alla guanciotta e un morso al tortino! 😀

  10. Cey
    28 marzo 2011 / 9:25 pm

    Sai che anche a me in passato erano venute un sacco di bolliccine puzzone? sono andate e venute per un paio di settimane e poi scomparse e nessuno ha capito perchè °_°Zucca *_* Mini cakes *_* ho capito mi devo salvare anche questa ricetta =)

  11. Rebecca
    29 marzo 2011 / 7:27 am

    che bellini che sono!:Dmi dispiace per la dermatite… posso capirti, succede anche a me, ma non ho ancora capito cosa mi faccia male!baci e buona settimana!

  12. il cucchiaio magico
    31 marzo 2011 / 9:04 pm

    stuzzicanti e invitanti questi tortini di zucca, li proverò nel mio freezer c'è ancora tanta zucca.Bravissima

  13. Erica
    31 marzo 2011 / 10:04 pm

    il tuo post è molto simpatico ma mi dispiace per te 🙁 vedrai passerà presto ^_^La tua ricetta è molto bella e le foto non son da meno!

  14. Letiziando
    7 aprile 2011 / 7:46 pm

    Una ricetta che sprizza gioia e gusto in pari misura. Adoro l'ultima foto ;-)Bacio e buona serata diariodicucina.blogspot.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *