:: Migliaccio ::

Oggi cedo il post al mio “collaboratore”: Anonimo.kawaii!! 

Non pensate sia molto carino il gioco di parole: anemone-anonimo?? ^__^

Il blog è tutto tuo, Anonimo!

“Riporto una ricetta tipica campana, preparata soprattutto nel periodo del Carnevale.

Di “migliacci” in giro ce ne sono tanti: ognuno si distingue dall’altro per “quel pizzico” di fantasia conferito dalle mani dell’esecutore. 

Quella che presento qui oggi è la versione del migliaccio dolce di mia nonna”

:: Migliaccio ::

IngredientiPer la base:farina 300gzucchero 150gburro 150gtuorli 3

Per la crema:

uova 4

latte 500 ml

zucchero 250 g

cedro candito

vaniglia 1 bustina

buccia di 1 limone

semola o farina q.b.

Preparare la base di pasta frolla: lavorare insieme burro e zucchero, poi aggiungere i tuorli ed, infine, la farina. Lavorare brevemente. 

Se la pasta dovesse risultare troppo consistente, aggiungere qualche cucchiaio di latte. 

Lasciare riposare in frigo per circa 30 minuti, dopo aver avvolto il panetto in pellicola trasparente.

Ora preparare il ripieno: mettere in un pentolino il latte e lo zucchero: mescolando, portare il composto ad ebollizione.

Continuando a  mescolare, aggiungere la farina o la semola fino ad ottenere un composto corposo e cremoso.

Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare il tutto.

A parte, sbattere le 4 uova unendo i pezzetti di cedro candito, la vaniglia e la buccia di limone tritata finemente. 

Unire, amalgamando bene, questo composto alla crema raffreddata ottenuta in precedenza. A seconda dei gusti, aggiungere della crema pasticcera al composto per renderlo ancora più cremoso. 

Se la crema si presentasse un po’ granulosa, mettere il tutto in un frullatore per ottenere un composto più liscio.

Trascorsi i 30 minuti, tirare fuori la pasta e stenderla con un mattarello, fino ad ottenere una sfoglia di circa mezzo centimetro di spessore. 

Foderare una teglia tonda di circa 30 cm di diametro. Tagliare la pasta in eccesso.

Con l’apposita rondella decorativa ricavare delle striscioline di pasta di varie lunghezze. 

Riempire la pasta nella teglia con la crema, fermandoci a mezzo cm dal bordo della stessa.

Coprire, poi, la crema con le striscioline creando dei rombi decorativi.

Cuocere in forno preriscaldato a 180 °C per circa 1 ora e 30 minuti.

Allora: cosa pensate del co-blogger? Direi che ci sa fare, no??  ^__^

Alla prossima!Buon week end da Anemone e Anonimo!!

Share:

10 Comments

  1. Carolina
    13 marzo 2009 / 8:07 am

    Non ho mai assaggiato il migliaccio, ma spero di farlo al più presto… Questo qua ha un aspetto delizioso, invoglia proprio a prenderne un po’!Mi piace la ricetta, assolutamente da rifare!Buona giornata!

  2. Maya
    13 marzo 2009 / 8:48 am

    Che bello il blog così…. carinissimo!!! e questa fetta di torta ..mmmMMMM magari potessi assaggiarla! Buon W.e.

  3. Camomilla
    13 marzo 2009 / 9:21 am

    Eccome se ci sa fare il tuo collega! Il migliaccio è un dolce che proprio non ho mai assaggiato, ma mi ha sempre colpito per la sua particolare consistenza… Sicuramente da provare ;)Un abbraccio e buon fine settimana!

  4. sweetcook
    13 marzo 2009 / 9:58 am

    Siiiiiiii che ci sa fare, il risultato è che adesso sto sbavando, vi basta??:)Io l’ho provato una sola volta e con la ricotta, di questo tipo non ne conoscevo l’esistenza, ma mi sembra altrettanto buono.P.s Come va? E’ da un pò che non ci sentiamo:)un bacione e buon fine settimana!

  5. desperate.houseviz
    13 marzo 2009 / 11:52 am

    che bello il tuo blog, ti ho appena scoperta e ti ho messa tra i miei link!a presto!spero di averti mia ospite presto 😉

  6. aerie
    13 marzo 2009 / 5:15 pm

    l’ho sempre voluto fare, ci proverò

  7. Pippi
    13 marzo 2009 / 5:17 pm

    siete bravi tutti e due questo dolce non lo conoscevo e devo dire che è veramente invitante !

  8. L'Antro dell'Alchimista
    13 marzo 2009 / 6:23 pm

    Non l’ho mai assaggiato ma il tuo ha un aspetto proprio delizioso! Buon fine settimana Laura

  9. FairySkull
    13 marzo 2009 / 6:29 pm

    Delizioso questo dessert ! Un abbraccio Lisa

  10. Milù
    15 marzo 2009 / 2:02 am

    Non ho mai assaggiato il migliaccio, ma questo sembra delizioso e me lo mangerei volentieri.Ciao, buona domenica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *