Focaccia pugliese con lievito madre

Focaccia pugliese con lievito madre

Ed eccomi ancora qui, ogni tanto torno a fare capolino! :-) Sono passati troppi mesi dall'ultimo post: c'erano tante idee in ballo, tante ricette immaginate, alcune anche scritte e fotografate, e poi il blocco. All'inizio mi sono allontanata senza quasi accorgermene, poi sempre più volutamente. Forse non ne sentivo la necessità. C'è così tanta offerta in questo mondo virtuale, e se si selezionano i giusti canali si può imparare molto. E c'è spazio per tutti, per fortuna: solo che mi sembra si stia perdendo quell'entusiasmo autentico, quel reale spirito di condivisione che spingeva noi food bloggers della prima ora a mettere le mani in pasta ed esporci, con tutti i nostri limiti e le nostre lacune. Non so se mi piace la piega che sta prendendo tutto questo. E' una critica che rivolgo prima a me stessa, intendiamoci: è come se avessi perso quella cifra stilistica che - penso - prima mi corrispondesse di più. Mah, paranoie? Non lo so, volevo solo essere sincera con chi mi legge e con chi passerà ancora a leggere quello che scrivo. 

E quindi riparto da qui, dalle cose semplici, da una focaccia pugliese come me! :-P


[ Focaccia pugliese con lievito madre ]

Ingredienti per una teglia da 32cm:
farina di grano duro Senatore Cappelli 300g
patate medie lessate 2
lievito madre 100g
acqua 250ml
sale 5g
cipolla di Tropea q.b.
pomodorini q.b.
origano q.b. 
olio e.v.o 
sale grosso in superficie un pizzico


Lessare le patate, sbucciarle ancora calde e schiacciarle con una forchetta fino a ridurle in purea. In un pentolino scaldare l'acqua e sciogliervi il sale grosso. In una ciotola capiente unire alle patate la farina, l'acqua salata ed il lievito madre: lavorare brevemente fino ad ottenere un impasto molto morbido, elastico ed appiccicoso. Coprire con un panno e riporre in un luogo caldo. Una volta che l'impasto sia raddoppiato di volume, stenderlo delicatamente in una teglia unta d'olio e.v.o. Tagliare a metà i pomodorini e schiacciarli sulla superficie dell'impasto appena steso. Tagliare la cipolla a fettine sottili e disporla sull’impasto. Aggiungere, infine, l'origano, un pizzico di sale grosso ed un paio di cucchiai di olio e.v.o. Coprire la teglia con pellicola trasparente e lasciar lievitare il tutto, nuovamente fino al raddoppio, per un paio d’ore. A questo punto infornare in forno già caldo a 250°C.


2 commenti

  1. Che piacevole ritorno...sempre ottimi ed accattivanti spunti culinari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ohhhhh, ma grazieeeee! ❤ Che bello leggere il tuo commento, mi rendi felice, grazie davvero! Negli ultimi anni il mondo dei foodblog è cambiato molto, io cerco di andare avanti con semplicità!

      Grazie ancora per il tuo commento!
      PS: se ti va scrivimi il tuo nome! :-)

      Elimina

Mari

La mia foto
Bologna, Italy
[ Anemone's Corner è il giardino segreto di una portatrice sana di golosità. Qui crescon come funghi muffins colorati e sboccian profumati biscotti e lievitati ]

Contact

Nome

Email *

Messaggio *