20 ottobre 2014

Confettura di mele cotogne

Confettura di mele cotogne

A voi piacciono le mele cotogne? Intendo da mangiare così, a pezzi, come una normale mela? Ve lo chiedo perché la maggior parte delle persone mi risponde con una faccia a metà tra il disgustato e lo scettico, come per dire: "Eh?? Ma sei matta?" No, no, non sono matta(credo): mi piacciono davvero, adoro quel sapore intenso e acidulo e quella consistenza pastosa. Certo, bisogna premunirsi di almeno mezzo litro d'acqua per spingere il mapazzone che ti si ferma in gola e sembra lì lì per strozzarti.. e allora? Non sarà un mapazzone a fermarmi! ^___*
Ma se volete gustare il sapore delle cotogne durante tutto l'anno e magari preferite un versione diciamo.. più soft, ecco, ho la soluzione per voi: una bella confettura per farcire biscotti e crostate!


 [ Confettura di mele cotogne ]

Ingredienti:
mele cotogne ( private della buccia e del torsolo ) tagliate a pezzi 1kg
buccia di 2 limoni tagliata a pezzettini
zucchero semolato 600g

La sera precedente alla preparazione vera e propria è preferibile tagliare la frutta, cospargerla di zucchero e lasciarla a macerare tutta la notte. Il giorno seguente versare il tutto - anche la buccia di limone - in una pentola dal fondo spesso e cuocere per circa 1 ora e 15 minuti. Servendosi di un minipimer, frullare grossolanamente il composto lasciando qualche pezzettino, rimettere sul fuoco per circa dieci minuti, e controllare la consistenza col classico metodo del piattino. Invasare immediatamente, capovolgere i barattoli di vetro per mezz’ora, riportarli nella posizione originale e coprirli per tenerli al caldo fino a raffreddamento.

SUGGERIMENTI:
 Se ce ne fosse la necessità, non appena il composto arriva a bollore, schiumare.

 Per verificare la cottura effettuare la “prova del piattino”: lasciar cadere da un cucchiaio qualche goccia di confettura su un piattino e verificarne la consistenza!


Confettura di mele cotogne