Torta norvegese al rabarbaro

Torta norvegese al rabarbaro

Come utilizzare una parte del meraviglioso rabarbaro preso a Stoccolma? [ E poi debitamente congelato? ] Ebbene, dopo lo sciroppo, questa volta ho deciso di preparare una torta tradizionale norvegese, estremamente semplice e gustosa, perfetta per una colazione da gourmet o per un tè chic con le amiche. 
I miei commensali all'inizio guardavano questa torta con aria poco convinta. L'espressione era quella di chi pensa: chissà come sarà mai 'sta roba. Ed io: "Dai, assaggiate!"
Ecco, in men che non si dica, tutta quella ritrosia iniziale ha lasciato posto ad occhioni sgranati e palati soddisfatti! In soldoni, mi hanno chiesto: "A quando la prossima?".

N.B: adoro il rabarbaro! Sì, mi piace proprio: secondo me ha un sapore unico e molto gradevole. Fresco e asprigno, ricorda qualcosa a metà tra un limone ed una fragola.. ehm, anche se, devo confessarlo, non tutti la pensano così: mia sorella mi ha fatto cadere le braccia assimilandolo ad una mela! Insomma, avete capito: bisognerà fare un'indagine più approfondita! 

❤ PS: oggi sono la guest blogger di Federica del blog Sweet as a Candy! Se vi va passate a trovarmi anche !

 [ Torta norvegese al rabarbaro ]

burro 120g
uova 3
zucchero 210g
farina 0 190g
latte 70ml
lievito per dolci 2 cucchiaini
rabarbaro 300 o 400g a seconda dei gusti ( io 400g! )


Preriscaldare il forno a 180°C.
Tagliare il rabarbaro a pezzetti e mettere da parte, scartando le due estremità del fusto. Far fondere il burro in un pentolino e lasciar raffreddare. In una terrina capiente, con un frullino elettrico, sbattere le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungere il burro fuso ed il latte e sbattere fino a che il tutto sia ben incorporato. A questo punto aggiungere la farina, ben setacciata, ed il lievito e lavorare bene. Imburrare ed infarinare una teglia di circa 23-25 cm di diametro. Versare l'impasto nella tortiera. Disporre le fettine di rabarbaro a mano: affondare alcuni pezzi in profondità ed altre in superficie. Infornare e cuocere in forno per 30-35 minuti.

La ricetta è tratta dal bellissimo blog di Andrea, Cooking Books, e tradotta e rivisitata da me.

Torta norvegese al rabarbaro


Ed ora vorrei mostrarvi delle foto scattate un paio di settimane fa. Ritraggono uno degli appuntamenti, a mio parere, immancabili, se passate da Bologna. La già magica piazza Santo Stefano, ogni 2° fine settimana del mese, ospita un memorabile mercato antiquario. Sembra di camminare in un luogo senza tempo, accompagnati dalla musica di un grammofono e circondati da oggetti che aspettano di raccontarti qualcosa. Amo perdermi tra i banchi pieni zeppi di roba fantasticando sul fantomatico proprietario di quelle strane scarpe lì o sull'elegante cappellino di una dama d'antan...



Bologna


Bologna


Bologna


Bologna


Bologna

11 commenti

  1. Belle queste fiere, buona il dolce!

    RispondiElimina
  2. Sto pensando di piantarmi il rabarbaro in balcone*_* bellissima ed estivissima torta =)

    RispondiElimina
  3. Anche qui a Milano, l'ultima domenica del mese, c'e' un mercatino cosi' lungo il naviglio grande. Si possono trovare oggetti bellissimi :)

    RispondiElimina
  4. Mi stai facendo venire sempre più voglia di provare il rabarbaro ^^ Molto "tea time" la torta, decisamente belle le foto, complimenti! Vado a dare una sbirciata anche al tuo guest post ;)
    Buon lunedì!
    Agnese

    RispondiElimina
  5. ti ho appena scoperto grazie a sweet as a candy :) il tuo blog è stupendo! poi appena vedo il rabarbaro impazzisco :)
    a presto!
    justyna

    RispondiElimina
  6. Mannaggia, dovrò proprio provarlo questo rabarbaro, mi hai fatto venire voglia di assaggiarlo per vedere se hai più ragione tu o tua sorella :-)
    Sai mica a Bologna dove si può trovare?
    Camy

    RispondiElimina
  7. Ma in Italia dove lo trovo il rabarbaro??? sono così curiosa di utilizzarlo! Le foto del mercatino sono stupende e mi verrebbe voglia di comprarmi tutto! Cambiando argomento, vorrei proporre una cosa e mi scuso da subito se sfrutto questo commento per parlarne ma penso sia un'idea carina e spero possa interessare te e qualcun'altro. Ho appena inaugurato un'iniziativa nel mio blog per parlare di foodphotography ed utilizzarlo anche come forum per chiedere ed avere consigli fotografici. Se qualcuno ha argomenti da proporre o domande da fare ... basta commentare chiedendo! Tu non hai affatto bisogno di consigli ma magari potresti darne o partecipare a qualche eventuale discussione se la cosa ti interessa....sono così pochi i siti web dove trovare qualcosa riguardo la foodphotography e quei pochi che si trovano non sono italiani! Un caro saluto!

    RispondiElimina
  8. @Le Temps des Cerises
    Ciao Camy! Mi hanno detto che in centro, al Mercato di Mezzo, alcuni banchetti di frutta e verdura te lo fanno arrivare su richiesta! Mi informo e ti saprò dire qualcosa in più! Altrimenti, un'amica blogger mi ha detto che a volte l'ha trovato al Carrefour!

    RispondiElimina
  9. @Agnese
    Ciao Agnese! Come ho scritto su: forse lo puoi trovare al Carrefour! Dita incrociate per te!! ^___^
    Molto bella la tua iniziativa, verrò a trovarti!

    RispondiElimina

MARI

La mia foto
Bologna, Italy
[ Anemone's Corner è il giardino segreto di una portatrice sana di golosità. Qui crescon come funghi muffins colorati e sboccian profumati biscotti e lievitati ]

Contact

Nome

Email *

Messaggio *