Torta al cacao morbidissima con panna e frutti di bosco (low carb, keto)

Grazie grazie grazie per i messaggi che mi avete mandato dopo l’ultimo post. E’ stato difficile scrivere delle cose così personali, lo ammetto, ma il riscontro che ho ricevuto è andato ben oltre ogni aspettativa, grazie davvero!

Passiamo subito alla ricetta di questo lunedì: avevo in mente da un po’ di ricreare uno dei dessert che ho assaggiato tante volte nei miei viaggi in nord Europa. Avete presente quelle torte morbidissime al cioccolato servite in bellissimi piatti bianchi dai decori blu e accompagnate da panna e frutti rossi? Ecco, ho provato a realizzare qualcosa di simile mixando alcuni ingredienti previsti nel mio piano alimentare. Il risultato è una tortina che ha la tipica consistenza “fudgy” di un brownie. Si serve a cucchiaiate nelle fatidiche ciotoline ed il gioco è fatto, facile e veloce come sempre!

[ Torta al cacao morbidissima ]

Ingredienti per una tortiera di 20-22 cm di diametro:

farina di mandorle 120g

farina di cocco 30g

cacao amaro 40g

lievito per dolci 2 cucchiaini

eritritolo 4 cucchiai (o q.b. a seconda dei gusti)

olio di cocco 80ml

uova 2

latte di mandorla non zuccherato 300-350 ml ( o q.b. a rendere il composto morbido)

panna da montare e frutti di bosco per servire

Preriscaldare il forno a 180°C. Far sciogliere l’olio di cocco in un tegame (o in microonde) e lasciar intiepidire. Versare in una terrina tutti gli ingredienti secchi: la farina di mandorle, la farina di cocco, l’eritritolo, il cacao amaro ed il lievito. In un’altra ciotola, sbattere velocemente le uova con una forchetta e aggiungere l’olio di cocco e il latte di mandorla, mescolando bene. Versare gli ingredienti liquidi nella ciotola degli ingredienti secchi e lavorare il tutto fino ad ottenere un bel composto morbido. Versare in una tortiera già imburrata e infornare in forno caldo per circa 25 minuti. Nel frattempo, montare la panna e lavare attentamente e delicatamente i frutti rossi. Servire una porzione di torta per coppetta accompagnando a piacere con panna, more e ribes.

 

INFO E SUGGERIMENTI: 

 

• Eritritolo? Sì, avete letto bene! Per capire di cosa si tratta leggete qui, qui e qui. Non ho ancora sperimentato tanto con questo ingrediente: per adesso ho appurato che, a parità di quantità, dolcifica circa il 70% rispetto al normale saccarosio. La cosa spettacolare è che non ha nessun retrogusto!

• Per ottenere la consistenza fudgy che piace a me è fondamentale non stracuocere la torta, ma attenersi ai 25 minuti. Se, invece, siete interessati ad una tortina più croccante, lasciate in forno fino a circa 40 minuti.

• Acquisto farina di mandorla e di cocco biologiche (attenzione, non si tratta di cocco rapè ma proprio di farina) nel supermercato bio.

• Nella ricetta scrivo di far sciogliere l’olio di cocco che, ovviamente, con questo freddo si è solidificato. In estate non ci sarà bisogno di effettuare questo passaggio.

• Clicca qui per altre ricette cioccolatose con dolcificanti classici.

 

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *