Torta alla crema, panna e fragole

Torta alla crema, panna e fragole

Vi racconto la scena: inizio giugno, si avvicina il compleanno del mio ❤ e, come ogni anno, inizio a pensare alla torta! “Questa volta cosa ti preparo amore? Hai qualche preferenza?” E lui: “No!” E io: “Ah, ecco, proprio nessuna?” Sempre lui: “No, no!”. Placidamente, da far spavento. Ok, questa tiritera va avanti una decina di minuti fino a che, dritta dritta e orgogliosa, prendo circa 10 libri di cucina, glieli impilo davanti intimandogli di dare una bella occhiata: qui troverà sicuramente quello che vuole, non può sfuggire! Torno dopo mezz’ora e lo trovo assorto tra una pagina e l’altra. Io: “Uh, hai scelto questa? E’ bellissima!” Oppure:”Wow che buona quest’altra!!” Ma lui mi spegne ogni slancio e, stile domino, chiude tutti i libri fino a dirmi: “Nessuna tra queste, no, non mi entusiasma niente.”

A questo punto la mia faccia è questa *___* o, volendo, questa =___=

“E quindi???”, gli dico!

“Mi piacerebbe una torta morbida, con fragole, crema e panna!” con gli occhi dell’innocenza me lo dice..

In soldoni: ho riposto i miei libri per ordine di altezza.. alcuni anche per colore.. ed ho iniziato a scrivere gli ingredienti per la ricetta —> pan di Spagna, ripieno con crema alla panna e fragole in pezzi e copertura di panna montata. Andata! Facile, no? *___* Insomma eh!!?? ^_____^

 [ Torta alla crema, panna e fragole ]

Ingredienti per una tortiera di circa 25-26cm di diametro

Per il pan di Spagna:

uova 6, tuorli e albumi separati

farina 0 180g

zucchero 180g

Per la crema pasticcera:

latte 250g

zucchero 60g

farina 0 25g

tuorlo 1

scorza di un limone

Per la decorazione e la farcia:

panna fresca da montare 1 litro

fragole 400g

zucchero 5 cucchiai

Lavare sotto abbondante acqua corrente la fragole, asciugarle delicatamente e tagliarle in piccoli pezzi. Trasferirle in una ciotola e spolverizzarle con 2 cucchiai abbondanti di zucchero semolato. Mescolare bene e riporre in frigo per almeno 3 ore. 

Preparare il pan di Spagna: nella planetaria lavorare per circa 10 minuti i 6 tuorli con lo zucchero semolato. Una volta ben spumosi e amalgamati, trasferirli in una terrina capiente. Sempre nella planetaria montare a neve ben ferma i 6 albumi ed aggiungerli con estrema delicatezza, mescolando dal basso verso l’alto, al composto di tuorli e zucchero. Aggiungere a pioggia anche la farina setacciata, mescolando con cura per non smontare l’impasto e servendosi di un cucchiaio di legno.

Preparare la crema pasticcera: scaldare il latte in un pentolino. Mescolare zucchero e farina in una ciotolina. In un altro pentolino versare il tuorlo, sbatterlo brevemente, ed aggiungere man mano il composto di farina e zucchero facendo attenzione a non creare grumi e a far assorbire il tutto, fino ad ottenere un composto denso e liscio. Aggiungere a filo il latte tiepido, continuando a rimestare bene per non creare grumi. Dopo aver versato tutto il latte, aggiungere anche la scorza intera del limone e mettere il pentolino sul gas e cuocere, a fuoco basso, fino a quando il composto si sarà addensato ( circa 7-8 minuti ). Lasciar raffreddare.

Montare molto bene la panna con la planetaria, ed aggiungere 1/3 di questa alla crema pasticcera. I restanti 2/3 andranno a costituire la guarnizione della torta.

Assemblaggio: servendosi di un coltello molto affilato, o di un filo di cotone spesso, tagliare in due il pan di Spagna. Utilizzando un colino a maglie fitte, scolare bene le fragole dal loro liquido che andrà a costituire la bagna del Pan di Spagna. Con un pennello da cucina, passare questo liquido su entrambi le superfici interne del pan di Spagna. Versare sulla base la crema alla panna, livellare per bene ed aggiungere anche le fragole in pezzi. Ricoprire con l’altro disco di Pan di Spagna e decorare con la panna montata. Riporre in frigo per qualche ora, meglio servire il giorno seguente alla preparazione.

Share:

15 Comments

  1. Carolina
    25 giugno 2012 / 7:09 am

    Ho intenzione di tuffarmi a capofitto in questa meraviglia pannosa e fragolosa. E ti avverto: quel che succede succede. Non garantisco! :DBuona giornata stellina!

  2. Ale
    25 giugno 2012 / 7:29 am

    Mi posso unire anch'io? ;)) Complimenti, deve essere buonissima Buon lunedì

  3. luisa
    25 giugno 2012 / 10:11 am

    deliciosa. Saludos.

  4. Tortino al Cioccolato
    25 giugno 2012 / 11:00 am

    ke attentato alla linea questa meravigliosa torta!!!!

  5. Cey
    25 giugno 2012 / 11:03 am

    La scenetta iniziale mi ha ricordato molto quella con il mio fidanzato, solo che non riesco mai ad estorcergli la risposta =D La torta però sembra morbida e bellissima =)

  6. Lizzy
    25 giugno 2012 / 4:08 pm

    E' esattamente quella che mia mamma fa sempre per mia nipote, la adora! :D… non solo lei …

  7. L'Idea Grafica
    25 giugno 2012 / 8:00 pm

    Che meraviglia! Solo a guardarla, mi viene l'acquolina in bocca! Bravissima!!Cate

  8. la signorina pici e castagne
    25 giugno 2012 / 8:56 pm

    questa torta è semplicemente magnifica.. e chi ti sta vicino non può trovare ispirazione nei tuoi libri di cucina!!!! ha già te, che superi di gran lunga le aspettative migliori! :O)e poi… mica è tanto semplice questa torta…. il pan di Spagna, la crema… eh…. un buon intenditore, non c' è che dire :O)un bacione tesoro!!!!!

  9. kristel
    27 giugno 2012 / 9:48 am

    A mio avviso queste torte sono le migliori per i compleanni! Che bravo il tuo ragazzo che si é sfogliato i libri di ricette. Il mio li avrebbe snobbati direttamente. 🙂

  10. Fairyskull
    27 giugno 2012 / 11:50 am

    *__* ma che bontà è mai questa!!!!

  11. mely
    27 giugno 2012 / 12:16 pm

    Mari questa è da provare!

  12. Günther
    27 giugno 2012 / 1:08 pm

    una torta di quelle indimenticabili 😉 da fare festa

  13. Pink Butterfly
    30 giugno 2012 / 10:17 am

    Che bella!!! Come ne vorrei una fetta!!Un bacinoIla

  14. Francy in cucina
    1 luglio 2012 / 8:44 am

    Il sogno di tutti una torta così! Brava!!!

  15. Michelle
    21 febbraio 2013 / 9:55 am

    Ma allora, non è solo il mio caro signorino che ama quelle torte belle 'pannose'! Che poi.. chiamali scemi, sono di un buono da leccarsi baffi e barba. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *