Frise pugliesi con lievito madre

Frise pugliesi con lievito madre

Io e le frise abbiamo un rapporto di vecchissima data, credo costituiscano uno dei miei ricordi culinari più antichi e cari. Sanno così tanto di casa: ricordo da sempre la mamma prepararle sulla spianatoia, accudirle e controllarle durante le lievitazione, infornarle e sfornarle. E, poi, papà condirle come solo lui sa fare, con quel pomodoro, quell'olio.. non c'è modo di replicarle, le sue sono le più buone! Così, ho pensato che non potesse proprio mancare sul blog una delle più collaudate ricette di famiglia: il procedimento non è dei più rapidi, anzi, ma la soddisfazione finale ripaga tutto, credetemi! Se doveste prepararle fatemi un fischio mi raccomando, ci tengo particolarmente! ^___^

E per voi: c'è un piatto, una ricetta, che più di altre significa casa?

 [ Frise pugliesi con lievito madre ]

Ingredienti per circa 14 frise:
farina 0 700g
semola rimacinata ( o farro ) 300g
olio e.v.o 100ml
sale grosso 15g
acqua tiepida 450ml
lievito madre 300-350g


In una terrina capiente mescolare le farine, aggiungere l’olio evo, un po’ d’acqua tiepida in cui avrete disciolto il sale, e sciogliere il lievito madre. Aggiungere altra acqua e impastare. Coprire la terrina, lasciar lievitare per 2 ore e tenere in caldo. Quando l’impasto sarà lievitato ( aumentato di volume ) rilavorare su un tagliere l’impasto, suddividerlo in 7 porzioni e creare le ciambelle. Sistemarle sul tagliere a distanza l’una dall’altra, coprire, tenere bene al caldo e lasciare lievitare ancora per almeno 2 ore. Riscaldare il forno a 250°C, sistemare le ciambelle in una teglia o direttamente sulla leccarda del forno e infornarle. Regolare immediatamente la temperatura del forno a 200°C e lasciare dorare per circa 15-20 minuti . A questo punto sfornare le ciambelle, lasciarle riposare 5 minuti ( affinché l’umidità si distribuisca uniformemente nelle ciambelle ) e procedere tagliandole a metà orizzontalmente in modo da ottenere due frise da ogni ciambella. Infornare nuovamente e regolare la temperatura a 180°C per circa 30 minuti. Far dorare e cuocere in maniera uniforme. Sfornare e lasciar raffreddare.
Questa è una ricetta di famiglia, viene dritta dritta da mamma T.


Frise pugliesi con lievito madre


SUGGERIMENTI:
❤ COME MANGIARLE? La maniera classica di prepararle è questa: bagnate la frisa per qualche secondo sotto acqua corrente o in una ciotola con acqua fredda: conditele con abbondante pomodoro, un pizzico di sale fino, un giro d’olio e assolutamente origano!!!

❤ Con questi ingredienti otterrete circa 7 ciambelle da infornare in un normale forno elettrico!

❤ Dopo aver tagliato a metà le ciambelle, se le 14 frise non dovessero trovare posto tutte insieme in forno, effettuate con quelle rimaste un’ulteriore infornata: le frise non ne risentiranno.

❤ Se non aveste a disposizione il lievito madre utilizzare 15g di lievito di birra: per il resto il procedimento è lo stesso!

❤ Se avete poco tempo potete saltare la prima lievitazione nella terrina: dopo aver impastato formate le ciambelle e mettetele direttamente a lievitare!


Frise pugliesi con lievito madre

PS: le frise che vedete in foto sono state cotte nel forno a legna!

12 commenti

  1. Sai che credo di non averle mai mangiate? Ora ho tanta curiosità :)
    Buona giornata!

    Rock'n'Giu Blog
    Rock'n'Giu Facebook

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooooo, davvero Giulia?? Qui bisogna rimediare prima possibile!!!!! ^_______^
      Buona serata!!!!! :-*

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie davvero Paola, sono contenta ti piacciano!!!!!! ^____^

      Elimina
  3. Le friselle!! <3 Le ho provate per la prima volta quest'estate, e devo dire che sono state una scoperta sorprendente! Guarda caso domani è proprio il giorno del rinfresco della mia pasta madre: sarò felice di replicarle con la tua ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma daiiiiii, hai anche la pasta madreeeee Elisabetta? Sei davvero una *fortunella*
      ----> ormai qui ti chiamiamo tutto così! :-***** ^_____^

      Elimina
  4. Che buone! Le ho scoperte da poco, i miei genitori quest'estate sono andati in Salento...e ovviamente sono tornati a casa con litri di olio, taralli e frise! :)
    La ricetta me la segno subito! Per i 15 g di lievito di birra, intendi il panetto o quello disidratato?
    Marta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marta!!!!
      Intendo quello in panetto, quello fresco insomma! ^_____^ Fammi sapere, mi raccomando!!!!! :-*

      Elimina
  5. ma sono perfette, quanto mi piacciono, le devo provare!!! grazie :-)

    RispondiElimina
  6. Ma grazieeeee a te!!!! ^______^
    E se le provi fammi sapere, io sono qui!!!

    RispondiElimina
  7. Sono cresciuta anche io a friselle, ho vissuto i miei primi 8 anni a Taranto e le ho nel cuore! Ti sono venute uno spettacolo! ....da un po' armeggio con la pasta madre quindi voglio provarle! :)
    Un abcione
    Terry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhhhh a Taranto!!!!!!!! Allora non eravamo neanche tanto lontane!!!! ^_____^
      Per me hanno un significato speciale le frise, sanno veramente di casa, di famiglia per me! Fammi sapere se dovessi provarle!!!!!!! ❤ ❤ ❤

      Elimina

Mari

La mia foto
Bologna, Italy
[ Anemone's Corner è il giardino segreto di una portatrice sana di golosità. Qui crescon come funghi muffins colorati e sboccian profumati biscotti e lievitati ]

Contact

Nome

Email *

Messaggio *