Buttermilk ice cream: il gelato al latticello di Tessa Kiros

30 luglio 2012

Gelato al latticello

Iu-uhhhhh! Eccomi, finalmente! Un po' di problemi tecnici mi hanno tenuta lontana da voi qualche giorno in più! :-(( Non ricordavo fosse così strano non avere l'adsl, è un po' come essere fuori dal mondo! E soprattutto, per chi come me ha una piccolissima attività online, non è il massimo andare in giro - stile segugio - col portatile al seguito alla ricerca di un flebile segnale da scroccare ai vicini---> che, giustamente, vanno in vacanza e staccano il router! Non è detto che sia un male, intendiamoci.. ma mi chiedo: possibile si sia diventati così dipendenti? *___*

E vabbè, dopo questi quesiti d'importanza capitale :-P, direi di passare alla ricetta del giorno: ebbene sì, si tratta di un gelato al latticello! Mai e poi mai avrei immaginato che questo ingrediente si prestasse anche alla preparazione del gelato. E invece, a scombinarmi gli schemi arriva quella miniera di idee che è Tessa Kiros: a questo punto direi proprio sia il caso di decretare il latticello come ingrediente jolly dell'anno! Il gelato ricorda un po' quello allo yogurt, ma meno acido e con quel quid che lo rende davvero unico. Da rifare presto! 

❤ Volevo ringraziare da morire Chiara per questo bellissimo post sul mio shop! Grazieeeee! 


 [ Buttermilk ice cream: gelato al latticello
di Tessa Kiros ]

Ingredienti:
panna fresca liquida 250ml
zucchero semolato 200g
vaniglia in semi 1/2 cucchiaino
latticello 500ml

In una terrina: versare la panna liquida ed aggiungere la vaniglia in semi e lo zucchero semolato fino a che lo zucchero si sia sciolto e la panna sia diventata più spessa. Aggiungere il latticello e mescolare fino a completo assorbimento. Lasciar riposare in frigo per circa 4 ore, poi versare nella gelatiera e preparare il gelato secondo le istruzioni della macchina.
La ricetta è tratta da Apples for Jam di Tessa Kiros e tradotta da me.

Favourites of the week #42

20 luglio 2012

Favourites of the week #42


1. 2. 3. 4.

Banana and chocolate milkshake

16 luglio 2012

Banana and chocolate milkshake

Se si vuole sopravvivere alla canicola bolognese ( è l'unica cosa che detesto di questa città =___= ) non si può che andare avanti con smoothies, milkshakes, gelati &Co! Il che, diciamocelo, non è niente male gnam gnam! Però, con sopresa, devo ammetterlo: è il primo anno che metto a riposo - quasi un ricovero coatto - il forno! Sarà perchè il pivello non si chiama Nerone, il forno a gas che fino a un anno fa mi teneva compagnia nelle torride giornate estive. Era un temerario nato, ed eravamo una bella coppia insieme! Ma quest'anno no, non ce la faccio proprio.. e infatti è un gran tripudio di frullatore, minipimer e gelatiera! 

❤ PS: si accettano scommesse! Quando riaccenderò il forno? Sotto sotto io fremooooo!! :-P

❤ Info di servizio: sono arrivate tante nuove cannucce colorate da Anemone's Shop! Ora ci sono ben 16 colori diversi!


 [ Milkshake con banane e cioccolato ]

Ingredienti per 2 bicchieri grandi:
gelato alla vaniglia ( il mio, homemade ) 4 palline
latte p.s. 200ml
banane mature 2
cardamomo in polvere 1 cucchiaino ( o a piacere )
cioccolato fondente fuso 50g


Raffreddare in freezer i bicchieri. Inserire gelato, latte, banane e cardamomo nel frullatore: azionare per circa 1 minuto, fino ad ottenere un bel composto liscio e schiumoso. Versare nei bicchieri e decorare il tutto con un po' di cioccolato fuso. Servire immediatamente.

La ricetta è tratta dal libro Scandilicious, Secrets of Scandinavian Cooking di Signe Johansen, tradotta e leggermente modificata da me.



SUGGERIMENTI:
❤ L'autrice del libro suggerisce di sostituire il gelato alla vaniglia con quello al cocco: la prossima volta ci provo, sarà mio! 

❤ E, a seconda dei gusti, è possibile sostituire il cardamomo con un po' di cannella o noce moscata.


Banana and chocolate milkshake

Favourites of the week #41

13 luglio 2012

Favourites of the week #41


1. 2. 3. 4.

Smoothie con kefir, mirtilli e lamponi

9 luglio 2012

Smoothie con kefir, mirtilli e lamponi

E' inutile: fa troppo caldo, chevvelodicoafare?!? E per chi come me, povera tapina, è costretta a rimanere in città non è il massimo. Così, mi consolo con qualcosa di fresco e vitaminico: questo smoothie con kefir, banane e frutti di bosco, ad esempio, è il mio preferito del momento. Quando posso mi rintano nel parchetto sotto casa: prendo un barattolo di vetro, verso lo smoothie al suo interno, chiudo col coperchio e, per fare la tipa fashion, metto su un pirottino colorato! :-D Poi tutto in borsa termica e via a colonizzare una panchina!! Non vi sembra un'ottima idea per un bel picnic?

PS: ah ah ah, ma voi mi ci vedete fashion?? *__*'

 [ Smoothie con kefir, mirtilli e lamponi ]

Ingredienti per 2 persone:
kefir 200ml
mirtilli 1 manciata abbondante
lamponi 1 manciata abbondante
banana 1, matura
miele 2 cucchiai 

Lavare delicatamente i lamponi ed i mirtilli, tamponarli con un po' di carta assorbente. Sbucciare la banana e ridurla in grossi pezzi. Versare tutti gli ingredienti in un frullatore ed aggiungere il kefir. Frullare per circa 15-20 secondi fino ad ottenere un composto omogeneo e mediamente liscio. Servire subito.
La ricetta è tratta dal libro Scandilicious, Secrets of Scandinavian Cooking di Signe Johansen, tradotta e leggermente modificata da me.

SUGGERIMENTI:
❤ Come vedete ho aggiunto un po' di miele allo smoothie. Vi consiglio, comunque, di assaggiare subito dopo aver frullato: se ce ne fosse bisogno aggiungete ancora un po' di miele o di sciroppo d'acero ( come indicato nel libro ) o di succo d'agave.

Smoothie con kefir, mirtilli e lamponi

Favourites of the week #40

6 luglio 2012

Favourites of the week #40


1. 2. 3. 4.

Gelato alla vaniglia, quello vero!

2 luglio 2012

Gelato alla vaniglia

Ne ho rimandato l'acquisto per non so quanto tempo, mi dicevo :"Mari, ma hai così tante cose! Anche questa? Dai, ti prego, no!" E sono andata avanti così per anni, fino a quando, un mesetto fa, entro da Lidl e la vedo lì, l'ultima gelatiera a 25 euro... così, sopraffatta, la prendo! :-P E questo è il primo gelato che decido di preparare: ottima riuscita - nonostante quello che avessi letto in giro - e soprattutto ottimo sapore! Ma permettetemi uno sfogo: possibile che qui in Italia non si riesca a trovare un gelato alla vaniglia che sia veramente fatto con e di vaniglia? Ne ho mangiati di buonissimi in Germania e, soprattutto ( ma che ve lo dico a fare ) a Stoccolma! Con quei semini meravigliosi che fanno capolino e tu capisci che sì, è lui il gelato della vita! Sì, ho capito, ma a Stoccolma??? Che non è, propriamente, la patria del gelato!? A questo punto capite bene come la scelta del mio primo gelato sia ricaduta proprio su questo fantomatico gusto! Giudizio: perfetto! Mia sorella, che è la parte sana, non "contaminata", della famiglia ^__* pensava l'avessi comprato! Più promosso di così?? ^__^

 [ Gelato alla vaniglia ]

Ingredienti per 6-8 persone:
latte 300ml
vaniglia in semi 1 cucchiaino
tuorli 4
zucchero semolato 120g
panna fresca 300ml
agar agar 1/2 cucchiaino

Versare il latte in un pentolino, aggiungervi l'agar agar, mescolare molto bene e portare a bollore. In un pentolino più capiente, sbattere i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso e chiaro. Versarvi il latte e mescolare per bene. Mettere il tutto sul fuoco e cuocere, a fiamma dolce, continuando a mescolare finché il composto è denso abbastanza da ricoprire il dorso del cucchiaio. Prestare particolare attenzione a non far bollire eccessivamente la crema, perché potrebbe separarsi e coagulare. Togliere il tegame dal fuoco, versare la panna, la vaniglia e lasciar raffreddare. Una volta freddo, riporre in frigo per circa 4 ore, poi versare nella gelatiera e, secondo le indicazioni della macchina, preparare il gelato!
La ricetta è tratta da In the Mood for Food di Jo Pratt, un libro pieno di spunti che sto riscoprendo in questo periodo!

EDIT: ho rifatto il gelato, questa volta con 3 tuorli---> super approvato! Perciò, diminuite pure di un tuorlo! Appena testo la versione con 2, vi faccio sapere! :-D

SUGGERIMENTI:
❤ Per un sacco di informazioni utili sull'utilizzo dell'agar agar leggete questo utilissimo post di Giada e questo di Manu.

Gelato alla vaniglia

Instagram

© Anemone in Cucina. Design by FCD.