Shortbreads al cioccolato

27 febbraio 2012

Shortbreads al cioccolato

Piccola nota di servizio: tra una settimana Anemone's Corner compie 4 anni! Ben 4 anni, non riesco a crederci!! Diciamo la verità: io non sono tra le persone più costanti che conosca.. ed è per questo che essere arrivata fin qui è davvero un gran risultato per me! Ricordo ancora il primo commento: "Buona sera la mia signora dolce. Do you like italodisco music? Come to my italodisco blog and stay here!" Ah ah ah, rido ancora ogni volta! Dopo quel commento ne sono arrivati tanti altri, ed è arrivato tutto il resto. In un percorso meraviglioso di crescita e di confronto. Grazie di cuore a tutti a voi, perchè in questi anni quello che ho ricevuto è mille e mille volte più di quanto io abbia dato.

Ma adesso riponiamo le emozioni in un angolino e parliamo della ricetta del lunedì. Ecco, sì! E mettiamo in standby il periodo salato ( solo ) per un po' perchè in questi giorni, nonostante le temperature miti, la voglia di dolce è tornata imperante! Non va mai via, help me! :-P Si tratta di shortbreads al cioccolato ( sarebbe più corretto dire al cacao ) super facili e soprattutto super veloci! Se non avete molto tempo ma un gran desiderio di sgranocchiare qualcosa di ricco sono davvero perfetti: cioccolatosi e burrosi al punto giusto.. vi conquisteranno! ^___^ 


 [ Shortbreads al cioccolato ]

Ingredienti per una tortiera di 20-22 cm di diametro:
farina 0 130g
cacao amaro in polvere 25g
sale 1/4 di cucchiaino
burro 110g, a temperatura ambiente
zucchero semolato 100g
estratto di vaniglia 1 cucchiaino abbondante
tuorlo di 1 uovo


Preriscaldate il forno a 180° C.
In una terrina, setacciare insieme la farina, il cacao amaro in polvere ed il sale. Nella ciotola del mixer lavorare il burro e lo zucchero per circa 2-3 minuti. Aggiungere l'estratto di vaniglia ed il tuorlo d'uovo. Aggiungere anche il composto di cacao e farina e continuare a lavorare fino a quando si sarà formato un impasto omogeneo.
Foderare la tortiera con della carta forno. Versarvi l'impasto premendo per ottenere uno strato uniforme. Cuocere per circa 20-25 minuti, fino a che la pasta frolla non apparirà più umida e sarà soda al tatto.
Premere la pasta frolla in uno strato uniforme sul fondo della tortiera. Cuocere per circa 20 - 25 minuti, o fino a che la pasta frolla non appare più umida ed è sodo al tatto. Tagliare in quarti e servire. Conservare in un contenitore ermetico anche per diversi giorni.
La ricetta è tratta da JoyofBaking e tradotta da me.

SUGGERIMENTI:
❤ Aspettate un po' prima di tagliare in quarti lo shortbread! Circa 10 minuti dopo averlo sfornato! In questo modo la frolla sarà ancora morbida e non avrete dei bordi frastagliati, ma abbastanza regolari. :-P

❤ Per la ricetta dei miei shortbreads ai mirtilli rossi e cioccolato bianco andate qui

Shortbreads al cioccolato

Favourites of the week #27

24 febbraio 2012

Favourites of the week #27


1. 2. 3. 4.

Panini allo speck e pepe nero

20 febbraio 2012

Panini allo speck e pepe nero

Periodo salato mode on: non so quanto durerà e se durerà, ma mi piace un sacco! E questo lunedì è la volta di sfiziosi paninetti con speck e pepe nero. Ma più di tutto vi devo confessare una cosa: mi piacerebbe fare il grande salto, testare un po' di pasta madre ( il lievito di birra non mi ha mai entusiasmato tanto, devo ammettere ). Ed è da un bel po' che tengo d'occhio questo utilissimo blog che, tra le altre cose, ha dato il via ad un'iniziativa davvero lodevole: spacciatori di pasta madre! La conoscete? E' una community reale che condivide il proprio lievito gratuitamente! Controllando sulla mappa ho scoperto che c'è una "spacciatrice" proprio vicino casa mia..  e ci sto facendo un serio pensierino! Se avete esperienze al riguardo fatevi sentire, please! :-P

 [ Panini allo speck e pepe nero ]

Ingredienti per circa 10-12 panini:
farina 0 500g
lievito di birra 25g
latte 300ml
zucchero 1 cucchiaio
uovo 1
speck 120g
sale fino 1 cucchiaio raso
pepe nero in grani 1 cucchiaio

Far intiepidire leggermente il latte e sciogliervi il lievito. Tagliare a dadini o a straccetti lo speck e pestare grossolanamente il pepe nero in un mortaio. Impastare la farina con lo zucchero, il sale e la miscela di latte e lievito; unire all’impasto il pepe e lo speck e amalgamare bene tutti gli ingredienti.
Formare un panetto e lasciarlo lievitare per 15-20 minuti in luogo tiepido, coperto con un canovaccio. Trascorso questo tempo, lavorare di nuovo brevemente la pasta e suddividerla in trenta piccole palline che schiaccerete leggermente con il palmo delle mani. Rivestire di carta da forno il fondo di due grandi teglie e adagiarvi i panini; spennellarne la superficie con l’uovo sbattuto e lasciar lievitare ancora per 45 minuti.
Cuocere i panini in forno preriscaldato a 220-230 °C per circa 40 minuti, finché avranno assunto un bel colore dorato. Sfornate e servite i panini tiepidi o freddi.
La ricetta è tratta da Pane & C. de La Grande Cucina del Corriere della Sera.

SUGGERIMENTI:
❤ Se avete un po' di tempo: evitate di utilizzare tutto il lievito indicato, ma aggiungete solo un terzo di panetto. Lasciate lievitare più volte nell'arco della giornata, sgonfiando e rilavorando brevemente l'impasto. Risultato garantito! :-D

Panini allo speck e pepe nero

Favourites of the week #26

17 febbraio 2012

Favourites of the week #26


1. 2. 3. 4.

Ciambelline al burro e grana

13 febbraio 2012

Ciambelline al burro e grana

Negli ultimi giorni sfogliavo l'indice delle ricette: è mai possibile che i salati siano costantemente in minoranza!? Secondi?? Pasta?? Cosa sono questi sconosciuti? Eppure vi assicuro che in casa Anemone's Corner se ne fa largo uso! Su, su, cerchiamo almeno di infoltire la categoria: così, questo lunedì vi propongo dei deliziosi bocconcini al burro e grana. Domani, tra l'altro, è San Valentino ( non so se si nota l'abbondare di cuoricini in foto :-P ) e perchè no, questa potrebbe essere la degna entrée di una cenetta a due! Che ne dite? ^__^


 [ Ciambelline al burro e grana ]

farina 0 300g
lievito di birra 25g
zucchero 10g
burro 120g
uovo 1
grana grattugiato 70g
latte 2 cucchiai
olio e.v.o q.b.
sale 1 cucchiaino


Versare la farina a fontana sul piano di lavoro. Porre nella cavità centrale il latte, il sale, lo zucchero ed il lievito di birra sciolto in 50ml di acqua tiepida. Impastare gli ingredienti con la punta delle dita, quindi unire il burro ammorbidito e tagliato a tocchetti e l’uovo leggermente sbattuto. Lavorare l’impasto e spolverizzarlo con il grana. Impastare nuovamente e formare una palla, spennellarla di olio e.v.o e sistemarla in una ciotola anch’essa unta con poco olio. Coprire con pellicola per alimenti e lasciar lievitare per almeno 45 minuti. Trascorso questo tempo, dividere l’impasto in quattordici palline e modellare ciascuna di esse a forma di bastoncino dello spessore di un dito; arrotolare i bastoncini formando delle piccole ciambelle e disporle sulla placca del forno unta di olio. Coprire con un telo inumidito e lasciar lievitare ancora per 1 ora. Togliere il telo e cuocere le ciambelle in forno preriscaldato a 230 °C per circa 20-30 minuti, quindi sfornare e lasciar raffreddare.
La ricetta è tratta da Pane & C. de "La grande cucina" del Corriere della Sera.

SUGGERIMENTI:
❤ Se avete un po' di  tempo: evitate di utilizzare tutto il lievito indicato, ma aggiungete solo un terzo di panetto. Lasciate lievitare più volte nell'arco della giornata, sgonfiando e rilavorando brevemente l'impasto. Risultato garantito! :-D

❤ Fate come me: prima dell'ultima lievitazione disponete le ciambelline in una teglia da muffins. Sì, sì: proprio nell'incavo, dove di solito mettete i pirottini! Facile e comodo!


Ciambelline al burro e grana

Favourites of the week #25

10 febbraio 2012

Favourites of the week #25


1. 2. 3. 4.

Muffins con ricotta, cioccolato e latticello

6 febbraio 2012

Muffins ricotta cioccolato e latticello

E' cosa buona e giusta iniziare queste gelide giornate con una coccola dolce che ci ritempri un po'! Sapori semplici e rassicuranti che, a cicli alterni, fanno capolino sul blog. Tra le tante ricette proposte finora mi sono accorta di non aver ancora postato la ricetta dei muffins della mia mamma! *___* Figlia degenere! Lei li prepara e li regala a tutti! Ed io questo lunedì li condivido con voi! Buona giornata artica amici: io vi lascio per andare a spalare un po' di neve! :-D


 [ Muffins con ricotta, cioccolato e latticello ]

Ingredienti per 12 muffins:
farina 0 250g
zucchero semolato 120g
ricotta 120g
burro fuso 70g
latte 80ml ( per me 100ml di latticello )
lievito per dolci 1/2 bustina
uova 2
cioccolato fondente tritato 70g


Preriscaldare il forno a 180°C. Foderare con 12 pirottini una teglia per muffins. Versare in una ciotola capiente gli ingredienti secchi: la farina setacciata, lo zucchero ed il lievito. In un'altra ciotola, sbattere velocemente le uova con una forchetta. Aggiungere il burro fuso, il latte ( o il latticello ), la ricotta e lavorare bene il tutto fino ad ottenere un composto cremoso e senza grumi. Versare gli ingredienti liquidi nella ciotola grande degli ingredienti secchi e mescolare leggermente con un cucchiaio di legno. Aggiungere il cioccolato tritato ( passato precedentemente in un po' di farina ) e mescolare, sempre con il cucchiaio di legno, facendo attenzione a non lavorare troppo per evitare che, a fine cottura, i muffins risultino troppo duri. Riempire i pirottini per circa 2/3 della loro altezza, aiutandosi con un cucchiaio. Infornare in forno già caldo per circa 30-40 minuti o fino a che, alla prova stecchino, risultino ben cotti all'interno! Trasferire su una gratella e lasciar raffreddare.

SUGGERIMENTI:
❤ Prima di aggiungere il cioccolato tritato all'impasto, passatelo in una manciata di farina. In questo modo, in cottura non affonderà clamorosamente!

❤ Se siete di fretta potete utilizzare, invece di quello tritato, delle normali gocce di cioccolato. A me piace da matti l'operazione di tagliuzzare il cioccolato.. chissà come mai, eh? Voi che mi conoscete azzardate un'ipotesi!

❤ Questa ricetta è anche su The Breakfast Review


❤   Ringrazio di cuore Barbara Pederzini ( la mitica Fatamadrina ) per l'enorme sorpresa: cannucce e bakers twine di Anemone's Shop erano sull'allegato Idee Sposi di Casa Facile di gennaio! Grazieeee!!

Anemone's Shop su Casa Facile di gennaio 2012!

Anemone's Shop su Casa Facile di gennaio 2012!

Suspiros con cannella e cioccolato + free printables!

2 febbraio 2012

Suspiros con cannella e cioccolato

E siamo già a febbraio: gennaio, il mio mese preferito ( il 25 è il mio compleanno ), è volato via in un baleno! Com'è la situazione da voi? Bologna è ricoperta di una coltre di neve alta decine di centimetri e sembra quasi paralizzata. Così mi sono semi barricata in casa perchè ( devo averlo già scritto in qualche post ) io sono terrona ed ho paura della neve! Stile calamità naturale da tenere a debita distanza! E poi cado sempre! Sempre! :-P

Credo proprio che mi serva la ricetta di questo giovedì per rimettermi in pace col mondo, sì sì: i suspiros alla cannella e cioccolato, non semplici meringhe "pure", ma più ricche, quasi dei biscotti! Si dice che il loro nome derivi dai sospiretti di gioia/soddisfazione che le suore spagnole - che li hanno ideati - facessero durante la loro preparazione. Come dargli torto? Mi son piaciuti moltissimo: che mi stia scoprendo amante della meringhe? Anche di queste?? O__O Un limite mai??? ^__*


 [ Suspiros con cannella e cioccolato ]

albumi 120 g (circa 3)
zucchero semolato 120g
vaniglia in semi la punta di un cucchiaino
cannella in polvere 1 cucchiaino
zucchero a velo 120 g, setacciato
cioccolato fondente 100g (70% di cacao), tritato grossolanamente


Preriscaldare il forno a 90-100° C. Utilizzando uno sbattitore elettrico, lavorare gli albumi in una ciotola capiente fino a formare dei picchi ( per circa 4-5 minuti). Aggiungere lo zucchero semolato, versandolo in un flusso sottile, continuando a lavorare fino a quando il composto sarà sodo e lucido, poi versare i semi di vaniglia, la cannella e lo zucchero a velo. Infine, aggiungere il cioccolato tritato e mescolare brevemente con un cucchiaio di legno, facendo attenzione a non smontare il tutto. Servendosi di un cucchiaio, versare poco composto alla volta sulla placca da forno, foderata, formando dei mucchietti di circa 5 cm di diametro. Cuocere per 2,5/ 3 ore fino a che le meringhe siano secche e leggermente colorate. A questo punto spegnere il forno, ma lasciarle qui a raffreddare per 30 minuti/1 ora. Riposte in un contenitore ermetico è possibile conservarle per più di una settimana.
La ricetta è tratta dal bellissimo Gourmet Traveller, tradotta e leggermente modificata da me. 

Con questa ricetta partecipo al contest Cibo & Baci ideato da About Food e Smartbox!


SUGGERIMENTI:
❤ Questo link è sacrosanto, fondamentale, da incorniciare: per sapere tutto, MA PROPRIO TUTTO, sulle meringhe, andate qui da Dario Bressanini! Grazie Dario! ^____^

❤ Per il video sulle merighe, sempre di Bressanini, andate qui. Mi è stato davvero utile!

❤ Per la ricetta delle mie meringhette mandorle-cacao andate qui! :-D

❤ Credo che questi dolcetti delicati alla vista, ma sostanziosi al palato possano rappresentare un bel regalino goloso per la vostra lei o il vostro lui a San Valentino! Io la butto lì! E così ho ideato un semplicissimo bigliettino cartolina adatto all'occasione! E' mooolto semplice, ma ci può stare! Che ne dite? :-D

❤ CARTOLINE PER SAN VALENTINO <---- clicca sul link per scaricare!


Cannucce colorate!

Nel mio shop su Etsy sono arrivate tante nuove cannucce colorate: a righe, a pois e.. anche con i cuori!

Cannucce colorate!

Instagram

© Anemone in Cucina. Design by FCD.