La torta al rabarbaro di Sigrid che fu della nonna di Jana

La torta al rabarbaro della nonna di Jana e di Sigrid

Vi parla la mia vocina interiore: dai, finiamola con questo rabarbaro che ormai non è più stagione! E oltre a questo aggiungo che vi ho ammorbato a sufficienza: mea culpa, mea maxima culpa per averlo dimenticato in freezer! :-P Così, per l'ultima volta, dopo aver testato un po' di ricettine nuove, qualche confettura, qualche abbinamento anche azzardato io devo proprio ribadirlo: il rabarbaro mi piace un sacco! Ok, stop, archiviamo il capitolo e dalla prossima settimana cambiamo aria! ^__^

A questa torta faccio il filo da un anno abbondante, da quando Sigrid ha pubblicato la ricetta della torta (della nonna) di Jana. Si tratta di un dolce semplice semplice che sa di casa, di buono e di rabarbaro.. proprio come piace a me.


 [ La torta al rabarbaro della nonna di Jana ]

Ingredienti per una tortiera di circa 20 cm di diametro:
farina 0 15 cucchiai
latte tiepido 15 cucchiai
zucchero semolato 8 cucchiai
olio e.v.o, dal sapore delicato 6 cucchiai
uova, grandi 2
lievito per dolci mezza bustina
rabarbaro 4 gambi, tagliati a tocchetti


Copio/incollo il procedimento da Sigrid:
• amalgamare bene tutto
• stendere l’impasto nella teglia media precedentemente unta con l’olio
• sopra aggiungere la frutta ( il rabarbaro, in questo caso )

“Drobenka” una aggiunta tutta “made in Bohemia”:
4 cucchiai di farina
2 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di burro temperatura ambiente
• mischiare con le dita fino a diventare una sorta di massa sbriciolosa
• distribuire su tutta la torta
• infornare a 180 gradi per 30 minuti ( per me 40 minuti ).

SUGGERIMENTI E MODIFICHE: 
❤ Come si apprezza bene in foto, ho preferito non replicare la copertura tipo crumble della ricetta originale, che avevo già utilizzato per questi muffins al rababaro: subito prima di infornare, ho solo spennellato la superficie della torta con un paio di cucchiai di burro fuso misto a 2 cucchiai di zucchero. In pratica ho come "caramellato" la torta, che a fine cottura aveva una crosticina croccante ed un interno sofficissimo!

❤ Come suggeriscono Jana e Sigrid altra variante di questa torta è quella alle mele: adattissima al periodo!




E' tornato l'angolino geek! Per segnalarvi un blog ed una rubrica che seguo da tanto tempo: adoro ( venero, a dirla tutta ) la dottoressa Riccarda Serri e il suo modo consapevole ed attuale di essere a tutti gli effetti dermatologa moderna. Il suo concetto di ecodermocompatibilità è diventato anche il mio, soprattutto dopo averla apprezzata nelle utilissime video-pillole su Facebook: ve le consiglio caldamente, c'è tantissimo da imparare! Ed ecco l'ultimo articolo sulla detersione del viso della rubrica a Fior di Pelle: seguendo questi consigli la mia pelle, nel giro di pochi mesi, è davvero migliorata! ^____^



La torta al rabarbaro della nonna di Jana e di Sigrid

10 commenti

  1. che buono però il rabarbaro, il prossimo anno farò qualche scorta nel freezer anche io
    la torta è favolosa e sa proprio di buono
    baci

    RispondiElimina
  2. L'angolo Geek sulla Serri... Ora muoio!!!!
    Buona settimana

    Ila

    RispondiElimina
  3. Beh...se una cosa ti piace non puoi postarla all'infinito!!!E comunque il rabarbaro ritengo che non sia stato ancora abbastanza eviscerato come argomento!!!=)

    RispondiElimina
  4. non ho ancora provato il rabarbaro quest'anno.... non va mica bene!
    buongiorno anemone, stai meglio?
    b

    RispondiElimina
  5. Tu sei pazzesca. Una torta di quelle che vorrei ora, proprio ora, subitissimo, e una rubrica necessaria per noi fanciulle.
    Se non ci fossi, dovrebbero inventarti, Mari <3

    RispondiElimina
  6. Il rabarbaro è tra le marmellate mie preferite... farò questa ricetta. Saluti golosi, Marica

    RispondiElimina
  7. scoperto ora il tuo blog.. mi piace un bel po'! da ora tua follower. piacere di conoscerti, C&C.

    RispondiElimina
  8. Io non so neanche che sapore ha il rabarbaro! Che vergogna! Sembra buonissima e sofficissima!

    RispondiElimina
  9. Tanti anni fa mangiai in Germania una squisista e indimenticabile torta al rabarbaro servita con panna montata. Chissà se la ricetta è questa? Da provare ovviamente. Ciao Mariassunta

    RispondiElimina
  10. questa torta sa di buono e di semplice, mi piace molto. Prossimo fine settimana abbiamo in programma una gita in svizzera ma forse la stagione del rabarbaro è ormai finita.
    Sarà per il prossimo anno..
    baci ficoeuva

    RispondiElimina

Mari

La mia foto
Bologna, Italy
[ Anemone's Corner è il giardino segreto di una portatrice sana di golosità. Qui crescon come funghi muffins colorati e sboccian profumati biscotti e lievitati ]

Contact

Nome

Email *

Messaggio *