La torta di mele vintage di Sigrid

La torta di mele vintage di Sigrid

Giorni un po' così, strani, pieni di cose da fare ( questo ci sta, ok ) e di cose a cui pensare: decisioni, ricordi inaspettati e prepotenti. Dolorosi. Giorni in cui, insomma, se ti sfiorano inavvertitamente scatti come se ti avessero strattonato con violenza. Prima non era così, facevo finta che tutto andasse bene, indossavo il mio sorriso migliore anche quando dentro c'era solo un gran casino e un gran dolore. Vorrei essere più scemetta a volte, dire stop e non pensarci più. Ma sarebbe sempre troppo comodo, e così non mi piace. Perché io lo penso davvero ( lo dicevo a Babs pochi giorni fa ): troppo semplice passare sopra alla cose, io preferisco passarci dentro. E restarci anche. Tutto il tempo che mi serve per capire e stare meglio. 

Ed è con questo spirito un po' nostalgico che vi propongo la nuova ricetta del lunedì, una torta di mele semplicissima e meravigliosamente buona. Mi serviva qualcosa di rassicurante, e questa torta è perfetta, una coccola tutta per me! ^___^


 [ Torta di mele vintage ]

Ingredienti per uno stampo di 20-22cm di diametro:
mele 4
farina 0 180g
zucchero semolato 150g
zucchero integrale di canna 1 cucchiaio
uova 2
burro 25g
latte 70ml
limone, la buccia 1/2
lievito per dolci 1 cucchiaino


Copio/incollo da Sigrid:
Sbattere a lungo le uova con lo zucchero ( io ho messo il tutto in planetaria e ho lasciate che girasse per 10 minuti ), fino a ottenere un composto di color chiaro e quasi spumoso che sia 3 o 4 il volume di partenza. Sempre mescolando, incorporare la farina, il latte, il lievito e la buccia grattugiata. Versare il tutto in uno stampo rivestito con carta da forno. Nel mentre, sbucciare le mele e tagliarle a fettine, poi disporre le fettine sulla superficie della torta, premendo un po’. Spolverare con un cucchiaio di zucchero di canna, distribuire il burro a fiocchetti in superficie e infornare a 170° per circa 45 minuti o finché la torta sarà gonfia e dorata ( fare la prova stecchino ).
La ricetta è tratta, pari pari, dal blog Il cavoletto di Bruxelles: chi non conosce la splendida Sigrid?

SUGGERIMENTI:
❤ Sigrid ci suggerisce anche la ricetta della glassa, che io non ho preparato.. e si vede! Sarebbe stato meglio, non foss'altro che per le foto!! :-P Eccola qui--> "Per la glassa, che è un’optional, scaldare due cucchiai di spremuta di arancia, uno di liquore all’arancia, uno di miele e uno di acqua, lasciar cuocere per due minuti poi spennellare il tutto sulla torta ancora calda. Lasciar riposare un po’ prima di servire".

La torta di mele vintage di Sigrid

La torta di mele vintage di Sigrid


C'è ancora tanto tempo per partecipare al GIVEAWAY DI COMPLEANNOeh sì eh, Anemone's Corner ha compiuto ben 4 anni! Se vi va andate qui e lasciate un commento! Grazie davvero di cuore per le bellissime parole che mi avete lasciato! :-D





25 commenti

  1. L'ho fatta tempo fa, esattamente un paio di sere dopo che lei l'aveva postate! Non ce l'ho fatta a resistere e, ammetto, la preparo ancora oggi :D Delicata e cremosa come piace a me! Anche io sono come te e a volte invidio pure quelli che i problemi e i momenti no li vivono "serenamente" io no, mi ci ficco dentro come te e penso, ripenso, mi stresso, ma poi passa e ne esco più forte! Sarà che tendenzialmente sono più una pessimista che ottimista, ma fa parte di me e non posso non accettarlo... Un bacio e un "sati su" :)

    RispondiElimina
  2. ma sei che ti dico? siccome oggi pure per me è un po' così, aggiungici pure un tempo indeciso ed un sentirmi un po' assonnata, me la faccio!! Grazie a te, a Babs eanche a Sigrid.

    RispondiElimina
  3. Adoro queste torte che non stancano mai !

    RispondiElimina
  4. buongiorno anemone! ho ancora uno stock di mele in frigo, sono un filino svogliata ma.... quasi quasi un dolcino lo faccio saltar fuori!

    RispondiElimina
  5. che meravigliosa ricetta!!!
    le tue foto sono smepre straoridanarie

    jessica

    RispondiElimina
  6. bellissima torta! è proprio una coccola! mi spiace leggerti così, ma sono sicura che questo stato d'animo ti servirà anche ad affrontare meglio le cose! forza :)

    RispondiElimina
  7. già, nulla di più rassicurante... un abbraccio Mari :)

    RispondiElimina
  8. io adoro le torte di mele! Brava Mari! Hai rassicurato a distanza persino me :O)

    RispondiElimina
  9. eh si, la torta di mele in questi casi è un toccasana! spero ti abbia tirato su il morale almeno un pochino! Un bacino!

    RispondiElimina
  10. La torta di mele è il mio comfort food per eccellenza, questa poi ha un aspetto semplicemente favoloso!

    RispondiElimina
  11. dev'essere straordinaria! Complimenti per le foto che ispirano e non poco... :)

    RispondiElimina
  12. Ciao!Nel mio blog c è un premio per te..passe se ti va!
    http://cucinoio2010.blogspot.com/2012/03/premio-cake-blog-di-qualita.html
    Flavia

    RispondiElimina
  13. Il dolce che amo di più in assoluto è la torta di mele, ogni volta che ne scopro una nuova non vedo l'ora di poterla provare.
    Questa tua è talmente invitante che credo che la proverò domani stesso.
    Un saluto Carmen

    RispondiElimina
  14. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  15. Cara,passo spesso da te con piacere, quasi come se fossi con te nella tua profumata cucina a prendere un tè, non ti ho mai lasciato commenti,ma sempre rivolto un grazie di cuore nel mio pensiero, oggi vorrei dirti che bella come sei, proprio come un anemone sei delicata, ma forte..la primavera arriva sempre,dopo la pioggia..la torta di mele è semplicemente meravigliosa!
    Grazie, un abbraccio!
    Fabrizia

    RispondiElimina
  16. Mi sono piaciute le tue parole, perchè hanno dato voce anche alle mie.. è vero, passare dentro le cose è più importante ed edificante di passarci sopra, anche se ci vuole un coraggio.. Non ho la pretesa di farti stare meglio ma te lo strappo un mini sorriso se ti dico che ho pensato anche a te per un mini premio ricevuto? Non so come la pensi in merito ma se ti va passa dalle mie parti! Un bacione!

    RispondiElimina
  17. La primavera porta con sè, oltre alla rinascita della natura e delle cose, molti rimpianti e un senso infinito di impotenza davanti a tanta forza della natura. Muore e rinasce in ciclo continuo.
    La torta di mele aiuta molto!! :)

    RispondiElimina
  18. Mi spiace per questo periodo un po'... così, anche io non sono in "splendida forma" ultimamente. C'è chi dice che è la primavera a "scuotere gli animi" :)
    Ciao!!

    RispondiElimina
  19. questa torta di mele la faccio e rifaccio da quando l'ho vista da Sigrid ..troppo buona!!!

    RispondiElimina
  20. Mari hai proprio ragione, passare sopra saeebbe semplice ma passare dentro secondo me è vita vera. È sbattere la testa e rialzarsi quando se ne hanno le forze.
    Sei davvero una bella persona!

    Un bacino

    Ilaria

    RispondiElimina
  21. comfort food al 100%
    ha avuto un po' di successo sulla tua tristezza? spero tanto di sì

    RispondiElimina
  22. Mamma mia cosa dev'essere questa torta di mele!!! La devo assolutamente provare! Ciao!

    RispondiElimina

MARI

La mia foto
Bologna, Italy
[ Anemone's Corner è il giardino segreto di una portatrice sana di golosità. Qui crescon come funghi muffins colorati e sboccian profumati biscotti e lievitati ]

Contact

Nome

Email *

Messaggio *