Tortini piccanti di zucca

28 marzo 2011

Tortino piccante di zucca

Ah, finalmente una ricetta salata! Come state amici? Iniziata bene la vostra primavera? La mia non esattamente, sono reduce da una bella dermatite allergica al viso: che prurito ragazzi! Ricordate le gote rosse di Heidi? Ecco, qualcosa del genere insieme a tante minuscole bollicine.. :-((((  La cosa più bella, poi, è la reazione dei miei amici: mi chiedono di tutto ( hai fatto una lampada? sei arrivata di corsa? ma che blush usi? ti sta benissimo! ) e io lì a dire che non è nulla di tutto questo, che non sto "benissimo", che c'è una qualche crema o detergente che mi ha devastato il viso! Ora tutto risolto, per fortuna, solo che, nonostante test su test, non riesco ancora a capire cosa mi faccia male.. mah!

Passiamo alla ricetta, che è meglio! Per dimenticare questa pruriginosa avventura, tiro fuori il penultimo pezzo di zucca dal freezer e mi metto a cucinare, cosa che mi risulta sempre più difficile in questo periodo! Traggo la mia ispirazione dall'ormai pluricitato libro Cakes dolci e salati di Ilona Chovancova e dai suoi cakes alla zucca, ma in realtà non voglio realizzare un cake.. piuttosto un tortino, qualcosa di più tamugno ( come dicono qui a Bologna ), sostanzioso insomma! E così decido di aumentare le dosi di zucca che cuocio al vapore e che non lavoro troppo, ottenendo una purea abbastanza grossolana. Ecco perchè, sì, secondo me, "tamugno" ci sta benissimo! ^___^

 [ Tortini piccanti di zucca ]

farina 0
200g
uova 3
latte 100ml
olio e.v.o 80ml
parmigiano reggiano grattugiato 100g
purea di zucca 400g
peperoncino in polvere 2 cucchiaini
lievito 1 bustina
sale q.b.
pepe q.b.


Scaldare il forno a 180°C. Cuocere la zucca al vapore. Schiacciare e sfaldare la polpa nel palmo della mano, in modo da eliminare il liquido in eccesso. Imburrare e infarinare lo stampo. In un'ampia terrina, sbattere leggermente le uova con il latte, l'olio, il parmigiano e la zucca. Aggiungere la farina e il peperoncino. Mescolare, poi incorporare delicatamente il lievito. Versare l'impasto negli stampini e infornare subito. Far cuocere per 50 minuti. Lasciar raffreddare il tortino prima di sformare.
La ricetta è tratta da "Cakes dolci e salati di Ilona Chovancova" ed. Guido Tommasi e liberamente modificata da me.


Tortino piccante di zucca


Tortino piccante di zucca

Guardate questa foto, mi fa troppo ridere! Non vi sembra un tortino esausto? Se ne sta lì, poverino, in procinto di addormentarsi! Vi auguro buona settimana! E stay tuned! In arrivo tante novità per il Corner!

Torta tiramisù

14 marzo 2011

Torta tiramisù

Devo fare una confessione: sono innamorata del mio insulso e vecchiotto forno a gas. Il nostro è un rapporto un pò altalenante sì, ma alla fine torno sempre da lui! Perchè se ne sta lì, zitto zitto, e nonostante le mie imprecazioni in aramaico.. non mi abbandona. L'uomo perfetto, insomma.
Questa volta, poi, si è superato: non mi aveva mai regalato una torta del genere, un pan di Spagna così!

Perciò grazie oh forno: credo di doverti dare un nome a questo punto.. che dite, lo scegliamo insieme? Voi a un forno che nome dareste? Forse Nerone? ^____*


[ Torta tiramisù ]

per la base:
farina bianca 50g
fecola 50g
uova grandi 5 ( tuorli e albumi separati )
zucchero a velo 180g
estratto di vaniglia 1 cucchiaio
caffè molto forte 9 dl
liquore S. Marzano Borsci 6 cucchiai
( nella ricetta originale 9dl di liquore al caffè )

crema al mascarpone per il ripieno:
panna fresca da montare 300ml
zucchero a velo 5 cucchiai
mascarpone 300g
estratto di vaniglia 1 cucchiaio

per la decorazione:
cioccolato fondente a scaglie 125g
panna fresca da montare 200ml
zucchero a velo 3 cucchiai ( o secondo i gusti )
codette al cioccolato a piacere


Preriscaldare il forno a 180°C e rivestire di carta forno una tortiera di circa 24 cm di diametro.
Mescolare la farina e la fecola in una ciotola. Montare i tuorli con 150g di zucchero e la vaniglia in una terrina di media grandezza con le fruste elettriche a velocità medio alta, fino ad ottenere una crema chiara e densa. In un'altra terrina montare a neve gli albumi, incorporando gradualmente lo zucchero rimasto. Incorporarne 1/4 al composto di tuorli, unire anche la farina, quindi aggiungere delicatamente gli albumi rimasti. Versare la pastella nella tortiera preparata precedentemente e far cuocere per 35 minuti circa, finchè la pasta sarà dorata ed elastica al tatto, o controllarne la cottura con uno stuzzicadenti.
Lasciar raffreddare nella tortiera per 10 minuti, quindi rovesciare la torta su una gratella per dolci. Eliminare delicatamente la carta forno e lasciar raffreddare completamente.

Preparare la crema al mascarpone: in una terrina di media grandezza montare la panna con lo zucchero. Unire il mascarpone e l'estratto di vaniglia, mescolando con la frusta.

Tagliare la torta in 3 strati orizzontalmente. Mescolare il caffè e S.Marzano in una ciotola e dividere la crema al mascarpone in 2 parti. Collocare uno strato di torta su un piatto da portata, spennellarlo con il caffè necessario ( circa metà della dose indicata ) e spalmarvi metà crema al mascarpone. Ripetere il procedimento con il secondo strato.

Preparare la panna montata per la guarnizione: montare la panna con lo zucchero fino ad ottenere un composto ben sodo. Utilizzando una spatola, guarnire la superficie della torta con la panna montata, con le scaglie di cioccolato e, a piacere con delle codette di cioccolato.
La ricetta è tratta da "Il libro d'oro dei dolci" ed. Mondadori e leggermente modificata da me.



Grazie alla dolcissima Paola del blog Pane, Amore e.. Cioccolata per avermi assegnato questo bel premio! Sei un tesoro!


Buona settimana a tutti voi!

Carré con crema di panna e ribes

7 marzo 2011

Carré con crema di panna e ribes

La primavera è alle porte! Ma le porte sono ancora ben chiuse.. per non parlare delle finestre, visto il freddo che fa! La frase non è mia, ma dovevo assolutamente citarvela. E' del mio spacciatore di citazioni preferite: lui sa bene chi è! E starà sorridendo adesso!
Così, questo lunedì via! via! via! al grigiume e terapia del colore per tutti! Con la speranza che un tiepido raggio di sole scaldi le prossime giornate.. e, aggiungo io, ci permetta di scattare delle foto decenti! ^__*
E' una ricetta semplice e veloce, da preparare all'ultimo secondo, magari in occasione di una visita inaspettata.
Requisito necessario: avere delle pasta sfoglia pronta in frigo! 


 [ Carré con crema di panna e ribes ]

pasta sfoglia fresca, pronta 1 confezione
tuorlo 1
latte 1 cucchiaio
zucchero semolato 4 cucchiai abbondanti
panna fresca da montare 250ml
ribes freschi 1 confezione
zucchero a velo q.b. per decorare


Accendere il forno a 200 °C.
In una ciotolina sbattere il tuorlo con 1 cucchiaio di latte, e tenere da parte. Tagliare la pasta sfoglia in quadratini di 4cm, spennellarne la superficie con il composto d'uovo e latte e cospargerli con un cucchiaio di zucchero ( o a piacere anche qualcosina in più ). Disporre i quadratini su una placca da forno e cuocere per circa 8-10 minuti, fino a che siano gonfi e dorati. Togliere dal forno e lasciar raffreddare.

Preparare la panna: montare la panna fredda con 3 cucchiai di zucchero semolato fino ad ottenere una bella consistenza compatta. 
Aprire a metà i quadratini di sfoglia ( il pezzo superiore dovrebbe staccarsi con facilità ). Farcire la metà inferiore con 1 cucchiaio di panna e riposizionare la metà superiore. Decorare la superficie con un altro pò di panna e con la frutta, e spolverare con lo zucchero a velo.
La ricetta è tratta da "In the mood for food" di Jo Pratt e leggermente adattata da me.


SUGGERIMENTI:


• In alternativa ai ribes è possibile utilizzare fragole, lamponi, mirtilli, fettine di pesca o albicocca.. insomma, quello che abbiamo in casa va più che bene!

• Cercate di consumare brevemente queste sfogliette: dopo qualche ora, infatti, saranno molto meno croccanti e più umide.

• Per rendere ancora più golosa la ricetta potete spolverare le sfogliette di cioccolato fondente, tritato finemente: potete anche sostituire le frutta con un pezzetto di cioccolato e far virare la ricetta verso un gusto decisamente più "cioccolatoso"!


I heart cake!

3 marzo 2011

Cupcake col cuore!

Ed eccomi tornata alle buone vecchie abitudini!
Eh sì, finalmente riprende l'attività principale del blog: è o non è un foodblog questo??
Così, anche se San Valentino è passato da un pezzo, quella che voglio proporvi è più che altro un'ispirazione, un'idea replicabile e personalizzabile in altre occasioni speciali! Si tratta di tortine, o cupcakes, a seconda di quello che si sceglie di preparare, con un cuore colorato, e cotto precedentemente, all'interno. Tutto è nato leggendo questo post di Chiara ( il suo blog è bellissimo, se non lo conoscete dovete assolutamente farci un salto ) e da lì son partita in quarta: "Ma come ho fatto a non pensarci prima?", mi son detta mentre mi catapultavo a prepararle per il mio tesoro. Devo dire cha ha gradito molto.. e voi cosa pensate, non sono davvero carini?



 [ Tortine col cuore ]

Ingredienti per circa 6 tortine o cupcakes:
burro morbido ( a pomata ) 100g
zucchero 130g
uova 3
farina 00 210g
sale 1 pizzico
lievito per dolci 2 cucchiaini scarsi
latte 60ml
vaniglia 1 baccello oppure 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
colorante alimentare rosso poche gocce

Buttercream frosting: [ a scelta, se volete preparare dei cupcakes ]
burro morbido ( a pomata ) 120g
zucchero a velo 230-240g
latte aromatizzato alla vaniglia 2 cucchiai




Accendere il forno a 180°-200°C.
Versare in una ciotola gli ingredienti secchi: setacciare la farina con il lievito, aggiungere il pizzico di sale e tenere da parte. Aromatizzare il latte con i semini di vaniglia o, direttamente, con il baccello.

Preparare l'impasto: con uno sbattitore elettrico, in un'ampia terrina, battere a crema il burro, già morbido, con lo zucchero fino ad ottenere un composto liscio. Aggiungere le uova, una per volta, assicurandosi che vengano assorbite bene. Aggiungere, man mano, la farina ed il lievito, precedentemente setacciati. Per ammorbidire l'impasto versare, a filo, il latte.

Preparare i cuori colorati: prelevare circa 1/3 d'impasto e versarlo in un'altra terrina. Colorarlo con poche gocce di colorante alimentare rosso e mescolare bene, fino ad ottenere la tonalità che si preferisce.
Versare l'impasto colorato in una piccola teglia, quadrata o rettangolare, ed infornare per circa 15-20 minuti, fino a leggera doratura. Una volta pronta, lasciar raffreddare completamente la base.
Utilizzando delle formine per biscotti, ricavare dei cuori.

Con il rimanente impasto riempire i pirottini per circa 2/3 ed inserire al centro di ogni pirottino un cuore colorato. Infornare per 20-25 minuti in forno già caldo.

Cupcake col cuore!


SUGGERIMENTI:

Molto importante: come vedete in foto ho fatto in modo che il cuore fuoriuscisse un pò dalla superficie della tortina, quasi a fare capolino da essa. Ma nulla vieta, anzi, sarebbe un bellissimo effetto sorpresa, affondare completamente il cuore nell'impasto, aggiungendo le necessarie cucchiaiate in più.
In questo caso, però, fate un segno sui dolcetti: altrimenti, una volta sfornati, sarà difficile riconoscere esattamente dove tagliare per vedere il cuore! Rischieresti di tagliarne una sezione sbagliata, vanificando tutta l'impresa! :-((
Per capire meglio di cosa parlo andate qui, nel post originale della ricetta!

• Io ho preferito non decorare le basi con del frosting perchè mi piaceva già molto l'effetto ottenuto, però se volete potete tranquillamente preparare una crema al burro per completare l'opera, con le dosi che vi segnato su: setacciate lo zucchero a velo e tenete da parte. Con lo sbattitore elettrico battete a crema il burro, già molto morbido e, poco per volta, aggiungete lo zucchero a velo ed il latte aromatizzato alla vaniglia. Continuate a lavorare fino ad ottenere una crema sufficientemente densa e liscia. Distribuite immediatamente il buttercream sulle tortine utilizzando una sac à poche con bocchetta a stella.

• In questo caso ho utilizzato la ricetta di uno dei miei cavalli di battaglia, quella dei cupcakes alla vaniglia, ma ci si può davvero sbizzarrire con le versioni: piccoli cakes, impasti per ciambella.. insomma, ecco cosa intendevo quando parlavo di personalizzabile! ^___^

• Naturalmente si possono realizzare moltissime altre forme, non solo cuori! Tirate fuori tutte le vostre formine da biscotti!

Cupcake col cuore!


A prestissimo e grazie di cuore ( è proprio il caso di dirlo! ) per i commenti di apprezzamento per la nuova grafica!!! Siete meravigliosi!



Tornata!

2 marzo 2011

Ciao a tutti!! Iu-uuuhh.. ci sono riuscita: finalmente nel mio angolino prediletto, finalmente sono qui! Scusate la lunga assenza: ma le cose della vita spesso prendono il sopravvento, c'è poco da fare.
Facciamo così: prometto che la prossima volta porto la giustificazione dei genitori! ^___^

Notate qualcosa di diverso?? Forse la grafica??
E' il frutto di assonnate serate ad incastrare colori, forme, idee confuse che, poi, quasi per magia, son riuscite a trovare un loro ordine! Devo dire che mi capita spesso, parto decisa, con un'idea totalmente diversa: in questo caso non volevo allontanarmi troppo dai "miei" colori, così rassicuranti ( il verde salvia, il sabbia ), e poi, bam!, per errore mi trovo a selezionare un bel giallo acceso ed è amore! E' proprio vero: sbagliando s'impara.. anche nelle piccole cose: s'impara a vedere altre cose! E da qui: il cambiamento.
Un abbraccio a tutti voi, che ringrazio davvero per l'affetto che mi dimostrate sempre.. e a domani per una nuova ricetta! Era ora!

Instagram

© Anemone in Cucina. Design by FCD.