Maritozzi con uvetta e una grande novità!

maritozzi

Ricordate la smania da forno di cui vi parlavo settimana scorsa ( Cey l'ha definita giustamente fornite ) ? Ecco, non sono guarita! Anzi, temo andrà avanti per un po'! Così, in barba al caldo, questa volta vi propongo delle deliziose pagnottelle dolci e tipicamente quaresimali: i maritozzi! Che nome simpatico, vero? Si dice si chiamino così proprio in quanto dispregiativo della parola marito ( marito = maritozzo ) e che venissero donati alle future spose come buon auspicio! La versione originale prevede la presenza di pinoli e cedro candito, che io ho preferito omettere per non aggiungere troppi sapori, mantenendomi sul semplice insomma! Come indicato sul libro da cui ho tratto la ricetta, questi panini di origine contadina sono perfetti a colazione, ma anche come dessert rustico. Mi sono piaciuti un sacco e credo siano l'idea perfetta per un bel picnic all' aperto!


 ❤ PS: scorrete in fondo al post per conoscere la novità!  



[ Maritozzi con uvetta ]

per il lievitino:
farina 20g
lievito di birra fresco 1/2 panetto
acqua tiepida q.b.

farina tipo 00 300g
uvetta 100g
zucchero semolato 50g
uova 2
olio e.v.o 50g
zucchero a velo 4 cucchiai
sale q.b.


Preparare il lievitino, ossia il lievito sciolto in acqua e farina da utilizzare una volta raddoppiato di volume: in una ciotola unire alla farina il lievito spezzettato e l'acqua tiepida q.b. Mescolare e lavorare fino a far assorbire tutto. Il risultato sarà un composto molto morbido. Coprire e lasciar raddoppiare di volume lontano da sbalzi di temperatura.

Trascorsa almeno un'ora, su una spianatoia lavorare il lievitino con 100 g di farina, un cucchiaio di olio, un uovo e un pizzico di sale fino ad ottenere un impasto omogeneo ed elastico da porre in una ciotola a lasciar lievitare, coperto e in luogo tiepido, per almeno 4 ore.
Trascorso questo tempo, riprendere l’impasto e incorporarvi la farina rimasta, lo zucchero, l’altro uovo, il resto dell’olio ( circa 35g ) e poca acqua calda, lavorando il tutto fino a ottenere un impasto più morbido del primo, al quale aggiungere l’uvetta ammollata per qualche minuto in acqua calda e ben sgocciolata. Lavorare la pasta per altri 15 minuti, quindi formare con essa dei piccoli panetti un po’ schiacciati da disporre, ben distanziati tra loro, su una placca da forno unta di olio. Far lievitare per altre 6 ore prima di cuocere in forno preriscaldato a 180 °C per 15 minuti. Servire i maritozzi tiepidi, disponendoli in un cestino e spolverizzandoli con lo zucchero a velo.
La ricetta è tratta da "Piccola Pasticceria" de La Grande Cucina del corriere della sera e leggermente modificata da me.


Maritozzi con uvetta



❤ Ed ecco la novità: da oggi parte un'attività collaterale di questo blog ( a cui ne seguirà presto un'altra.. di cui non posso rivelare nulla perché ancora in fase organizzativa! ): una sorta di CONSULENZA GRAFICA attraverso cui aiutare chi tra voi voglia un aiuto estetico per il blog! Leggete qui per saperne di più! 

23 commenti

  1. Sempre deliziose le tue ricette, ciao

    RispondiElimina
  2. e infatti Anemonuccia mia la tue grafiche mi son sempre piaciute un sacco!!! ;-)
    meravigliosa colazione! baciiiiiii
    Lisuccia!

    RispondiElimina
  3. Ansioso per le tue novità... mi godo solo la vista (per il momento) di questa splendida preparazione culinaria...
    un abbraccio forte, e buona giornata anemone cara!!!

    RispondiElimina
  4. Brava! mi piacciono i maritozzi :) se avrò bisogno saprò a chi rivolgermi allora per cambiare il vestitino al mio blog !

    RispondiElimina
  5. Buoni i maritozzi! Simpaticissima la storiella dietro al nome di questi dolcetti sfiziosissimi :)
    Bravissia!!!! Bacioni

    RispondiElimina
  6. Ottimi questi maritozzi e brava per l'idea della grafica. Avrai un sacco di "clienti". baci!

    RispondiElimina
  7. io te lo chiedo da mo' se mi fai da blog designer :)
    Bravissima!

    RispondiElimina
  8. bbbbbbbbbbbbbbbbboni!!!!
    e la panna?? :P

    RispondiElimina
  9. buoni!!io lo ho visti sempre ovali :)

    RispondiElimina
  10. Mi pare un'ottima idea, perché sei super brava e capace in quel campo. Hai fatto benone cara Mari! :)
    Un abbraccio affettuoso.

    RispondiElimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. stupendi i maritozzi e che belli nella tua versione :-)

    RispondiElimina
  13. Buoni i maritozzi!!!
    Ciao Anemone,ci vediamo fra 12 giorni,aiutoooooo!!!!
    BACI!

    RispondiElimina
  14. belli belli questi maritozzi. Brava!

    RispondiElimina
  15. che meraviglia questi maritozzi mignon

    RispondiElimina
  16. Ciao cara,sono la vecchia amministratrice della cuoca pasticciona,blog nel quale ho smesso di scrivere da tempo per alcune ragioni che me lo hanno impedito.La mia passione per la cucina però non mi ha mai abbandonata ed ho quindi ripreso a scrivere per questo motivo e anche perchè mi mancavate tutte voi blogger.Ti invito a fare un saltino da me e diventare sostenitrice se ti piaccio.Un forte abbraccio.
    http://dolcimomenticupcakes.blogspot.com/

    RispondiElimina
  17. Congratulazioni per la nuova attività =) spaccherai =)

    RispondiElimina
  18. Una ne pensi e cento ne fai ;) tra ricette e grafica passare da te è sempre un piacere per gli occhi.
    Bacioni e in bocca al lupo per la nuova avventura

    RispondiElimina
  19. un grande imbocca al lupo per la tua iniziativa ^_^ e complimenti per la ricetta!!! ^_^

    RispondiElimina
  20. grande mari!ti mancava anche la consulenza...sei bionica dì la verità!!!

    RispondiElimina
  21. Una nuvola soffice e gustosa, ecco come mi appaiono questi fantastici maritozzi :)

    Bacio e buona serata
    diariodicucina.blogspot.com

    RispondiElimina
  22. Che meravigliose idee! Progetto e ricetta, mi piacciono entrambe!
    Meriti decisamente un in bocca al lupo grande grande...

    RispondiElimina
  23. Che meraviglia sti maritozzi.... evvai col forno nuovo :)
    scatenati!
    utilissima la novità... davero ben pensata ... chissà che non mi torni utile anche a me :)
    baci

    RispondiElimina

MARI

La mia foto
Bologna, Italy
[ Anemone's Corner è il giardino segreto di una portatrice sana di golosità. Qui crescon come funghi muffins colorati e sboccian profumati biscotti e lievitati ]

Contact

Nome

Email *

Messaggio *