Brioche di Christophe Felder

Brioche di Christophe Felder

A Bologna è arrivata la primavera! Che bello aprire le finestre e far entrare quella brezza simpatica, passeggiare tra le margheritine in fiore e.. stendere la roba sul balcone! Ecco, ho distrutto immediatamente la poesia: ma a me stendere i panni all'aperto dà un'immensa gioia! O__o
E poi, come sempre in questo periodo, mi ammalo di uno strano morbo: la smania da forno. Non c'è cura: più fa caldo e più scalpito. Devo accenderlo! Doppio O__o!! Così mi metto ad impastare e ad aspettare che avvenga la meraviglia: non smetterà mai di affascinarmi guardare quel mucchiettino lì trasformarsi in queste brioches qui! Buonissime e burrose, dovete provarle! Perchè è vero, come diceva Marie Antoinette: il popolo ha fame? Dategli le brioches! 


 [ Brioche di Christophe Felder ]

farina 0
o manitoba 250g
burro 165g
uova 3 piccole
zucchero 50-60g
lievito di birra fresco 10g
latte 2 cucchiai
sale 1 cucchiaino

tuorlo 1
granella di zucchero q.b.


Copio/incollo il procedimento di Sigrid.
Mescolare la farina con lo zucchero e il sale. Far intiepidire il latte e farci sciogliere il lievito. Sistemare gli ingredienti secchi nell’impastatrice (è più comodo ma si può fare anche a mano ovviamente), e a velocità media aggiungere le uova e il latte con il lievito. Impastare per qualche minuto, poi aggiungere il burro a temperatura ambiente. Quando l’impasto sarà liscio ed elastico (io qui ho avuto un piccolo problema: il mio era troppo molle – può darsi che fosse per via delle uova, grandi – e così ho aggiunto, un cucchiaio per volta, della farina fino a ottenere un impasto un pochino più sodo, solo che ci è andato quasi un etto di farina il ché è un po’ tanto), spegnere, formare una palla e lasciarla lievitare coperta di pellicola e panno per un’ora. Riprendere l’impasto, sulla spianatoia spolverata con un po’ di farina, formare un salsicciotto poi dividerlo in 9 parti uguali. Formare 9 palline e sistemarle in degli stampi da muffin (se sono in silicone è più semplice). Coprire di nuovo e lasciar lievitare per due ore. Dopo questo tempo, spennellare le briochine con un tuorlo sbattuto con un goccio di acqua, cospargere con un po’ di granella di zucchero e infornare, a 180° per 15-20 minuti o fino a quando le briochine saranno dorate. Lasciar raffreddare su una griglia.


SUGGERIMENTI:

❤ Ho inserito ( pari pari ) il procedimento del Cavoletto proprio perchè anche a me, durante la preparazione, l'impasto risultava un pò troppo molle: credo dipenda dalle uova. Per cui, mi raccomando, che siano piccole!

❤ Per la versione con il mixer andate qui da Manu!


E' primavera!

17 commenti

  1. Ahhhh primavera... stendersi al sole in un prato fiorito, con accanto la persona che ami, non ha prezzo... per tutto il resto (brioches per colazione compresi) c'è anemone....
    un abbraccio, buona giornata

    RispondiElimina
  2. Anche io adoro la primavera... e stendere i panni all'aperto :D
    Come vorrei una di queste deliziose brioches per la colazione, potrebbe anche migliorare il mio classico umore grigio da lunedì mattina!!!

    RispondiElimina
  3. anche ioooo avevo fatto proprio queste brioche tanto tempo fa! penso che il post presente nel mio blog non avrà nemmeno più la foto tanto è vecchio (allora non usavo ancora Flickr e non molto tempo fa ho fatto un danno cancellando ingenuamente tutte le foto dall'album Picasa... foto che erano collegate ai post di blogger ed io non lo avevo mai capito).

    Beh detto questo.. benarrivata primavera! Essì, decisamente. però... però mi aspetto arrivino ancora acquazzoni o piogge .. la primavera è sempre così :) ma fa anche bene alle piante dai :)
    Certo il caldo è vantaggioso soprattutto per i panni!! ahahaha è vero!
    Guarda è il colmo ma .. anche io faccio così. Non ne conosco la ragione ma io comincio a infornare e sfornare a manetta quando arriva il caldo! Chissà perché.. ok che sono freddolosa, ma allora dovrei farlo d'inverno. invce quest'inverno paradossalmente non ho acceso l forno quasi! Solo per la pizza per mia mamma e qualche altra piccola infornata... :)

    Avanti popolo, W le brioches :D

    RispondiElimina
  4. Vorrei proprio essere sul quel prato, scaldata dal sole e con una di queste deliziose brioches! Buona settimana :)

    RispondiElimina
  5. meravigliose !
    la primavera è un miracolo, tutto si risveglia. E la stagione perfetta

    RispondiElimina
  6. mmm, a quest'ora mi hai aperto una voragine nello stomaco!;)che bell'aspetto e saranno state sicuramente ottime!

    RispondiElimina
  7. Anche io soffro di fornite =D in realtà ne soffro anche d'estate quando sudo, accendo dieci ventilatori e continuo a impastare =D Le brioches sono splendide =) da mangiare sul balcone =)

    RispondiElimina
  8. Mi è venuta una voglia di brioches pazzesca! Bravissima!
    Se vuoi vieni a trovarmi sul mio blog: http://cuisineoblige.blogspot.com
    un bacionee

    RispondiElimina
  9. Ma che meraviglia. La foto è così invitante che si sente il profumo...A me le brioche non vengono. Devo essere antipatica a lievito. Mi mette un po' in soggezione eppure sono così belle e fragranti...perchè ce l'hanno con me? Un bacione, Pat

    RispondiElimina
  10. semplicemente irresistibili!!!!!!

    RispondiElimina
  11. Io vivrei di brioches!!!!!W Maria Antonietta!!!!!!!e questa ricetta naturalmente.....

    RispondiElimina
  12. Sono molto invitanti!!! Peccato non averle sottomano....
    Mi sono unita ai tuoi sostenitori, se ti fa piacere passa a trovarma.
    Buona giornata

    RispondiElimina
  13. AAAAAAAhhhhhh!!!
    Attentato!!!!
    Anemone,complimentoni meritatissimi a parte,sai benissimo che fra 20 gg questi li voglio trovare tra le mie mani verooooo????
    ;-P
    Scherzo,però sappi che mi piacciono un sacco!!!!
    Gnam....e baciiii!!!!

    RispondiElimina
  14. Il tuo blog è stata una piacevolissima scoperta... è stupendo! Complimenti! E queste delizie sono da provare assolutamente! Brava! Un bacione

    RispondiElimina
  15. ottime queste briosche...bello il tuo blog

    RispondiElimina
  16. una vera meraviglia le tue briches, da svenire!

    RispondiElimina

MARI

La mia foto
Bologna, Italy
[ Anemone's Corner è il giardino segreto di una portatrice sana di golosità. Qui crescon come funghi muffins colorati e sboccian profumati biscotti e lievitati ]

Contact

Nome

Email *

Messaggio *