:: Biscotti alla cannella ::

30 novembre 2009







E con un gran balzo siamo giunti al frenetico periodo prenatalizio! Sono l'unica o anche a voi sembra impossibile che domani sia già dicembre??? Mah!

Diamo il via ad una serie di post sul Natale: da oggi in poi vi proporrò delle ricette semplici ma d'effetto per preparare dei biscotti da regalare ad amici e parenti! E vi consiglierò anche quale packaging utilizzare per completare l'opera!

Ci mettiamo subito al lavoro con dei deliziosi biscotti alla cannella!
Gli originali andrebbero ricavati da cilindretti tagliati a rondelle (per intenderci come questi di Mammazan), ma avendo a disposizione dei bellissimi cookie cutters non potevo sottrarmi dall'usarli!! ^__^



:: Biscotti alla cannella ::

Ingredienti:
farina 00 250g
zucchero di canna grezzo 100g
zucchero semolato 30g
burro 100g
cannella in polvere 5g
 sale 1 presa
latte 1 cucchiaio
uovo 1 piccolo
lievito vanigliato 3g



In una capiente terrina lavorare il burro ammorbidito insieme ai due tipi di zucchero, unire la cannella, il sale, il latte e l'uovo leggermente sbattuto; lavorare il tutto con una frusta per alcuni minuti, fino ad ottenere un composto spumoso e omogeneo.
Incorporare la farina fatta scendere da un setaccio con il lievito vanigliato, quindi trasferire il composto sulla spianatoia e lavorarlo brevemente con le mani. Preparare un panetto da porre in frigo, avvolto con pellicola trasparente, per almeno 30 minuti.
Realizzare i biscotti e infornare per circa 10-15 minuti in forno già caldo, a 180°C.
Questa ricetta è di Anna Parisi ed è tratta da "Piccola pasticceria" de La Grande Cucina del Corriere della Sera, e riadattata da me.









SUGGERIMENTI: 

• Per il packaging prendete spunto dalle foto: utilizzate dei pirottini bianchi, appiattiteli e sistemateci uno o due biscotti. Poi prendete del cellophane e realizzate dei pacchettini che chiuderete con della rafia.


• Per alcuni interessanti spunti golosi sulla cannella ecco qui un bel link dalla Cucina Italiana.





:: Praline alle nocciole ::

26 novembre 2009



Pochi giorni fa qui a Bologna si è tenuto uno degli appuntamenti più attesi dell'anno: il Cioccoshow! Che meraviglioso tripudio di cioccolato! Per cui, in onore di questa kermesse ho pensato di preparare delle praline alle nocciole! Eh sì, mi sembrava doveroso!! ^____^
Ecco a voi una ricetta semplice semplice ma gustosa!


:: Praline alle nocciole ::

Ingredienti per 4 persone:
cioccolato al latte 150g
panna fresca 2-3 cucchiai
nocciole pelate 100g


Tostare le nocciole in forno a 170°C o in padella antiaderente, raffreddarle e tritarle grossolanamente.
Fondere i 2/3 del cioccolato a bagnomaria e unire il resto appena la prima parte sarà completamente fusa.
Aggiungere le nocciole tostate e la panna non fredda a filo.
Lavorare il tutto e suddividere in pirottini quadrati o in una teglia per poi tagliarli successivamente.
Fare rapprendere al fresco o in frigorifero, comprendo con la pellicola trasparente.
Questa ricetta è tratta da "L'inverno in tavola: i dolci" di Food Editore.


SUGGERIMENTI:
• Un segreto per ottenere un'ottima copertura per le praline consiste nell'unire l'ultimo terzo del cioccolato alla prima parte già fusa togliendo dal fuoco o dal calore il tegame di fusione.
Questa operazione permette, infatti, di abbassare la temperatura del cioccolato e conferirgli lucentezza.
(Ehm.. come vedete io non ho seguito il suggerimento: e si vede! Alla prossima, promesso!)

• Mi raccomando: tostate le nocciole! Così le praline saranno buonissime! Assicurato!



Vi lascio con qualche foto del Cioccoshow: sbavo ancora a guardarle!! ^___^



(quella in foto non sono io!! ^__^)



:: Cupcakes in rosa per Sara ::

18 novembre 2009











Mi sono subito innamorata della raccolta di Sara! E' una bellissima idea quella di proporre delle ricette collegate da un ideale filo rosa! Non ho dovuto pensarci molto, è stato come un flash: ho immaginato dei  cupcakes guarniti di soffice panna rosa!

Il risultato mi ha davvero soddisfatta: oltre ad essere scenografici sono a dir poco deliziosi!
La ricetta di base, poi, è una sicurezza: è la stessa dei cupcakes alla mandorla e cioccolato bianco.. questa volta ho preparato solo la panna rosa ed.. il gioco è fatto! ^___^



:: Cupcakes alla vaniglia con topping di panna al ribes ::


Ingredienti per 12 cupcakes:
burro fuso tiepido 115g
zucchero 130g
uova 3
farina 00 210g
lievito per dolci 2 cucchiaini
latte 60ml
estratto vaniglia 1 cucchiaino

Per il topping:
panna fresca 250ml
zucchero 2 cucchiai
ribes rosso 1 confezione (125g)
melagrana un pò per decorare


In una terrina capiente (oppure nel mixer), lavorare le uova e lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere il burro fuso e l'essenza di vaniglia, e continuare a mescolare.
Aggiungere, man mano, la farina setacciata ed il lievito per dolci, sempre continuando a rimestare.
Al bisogno ammorbidire l'impasto con il latte, versato a filo.
Foderare uno stampo da muffins con i pirottini leggermente imburrati.
Riempire gli stampi per 3/4 ed infornare, in forno già caldo,  a 180° per 20 minuti circa.
Farà fede la prova stecchino! Lasciar raffreddare completamente.

Per il topping: con uno sbattitore montare la panna. Quando questa inizia a solidificare, aggiungere lo zucchero e continuare con lo sbattitore fino a che non diventi ben soda. Riporre in frigo.
Schiacciare i ribes in un colino a maglie strette per ricavarne il succo ed unirlo alla panna, rimestando dal basso verso l'alto per non sgonfiarla.
Mettere la panna in una tasca da pasticciere (sac à poche) e guarnire le tortine!


CURIOSITA': guardate la maga dei cupcakes cosa è riuscita a fare con la melagrana!
Ne sa una più del diavolo!! ^__^







Con i miei cupcakes partecipo alla raccolta del blog Meringhe alla panna







:: Cake autunnale con mele cotogne, carote e mandorle ::

9 novembre 2009




Cosa c'è di più autunnale di un cake? Che bello accendere il forno e lasciare che una calda fragranza invada la casa! E poi è una preparazione semplice, veloce e altamente personalizzabile!
Questa versione è tratta dal libro "Cakes dolci e salati" della Guido Tommasi Editore, una vera e propria fucina di cakes! Ne preparerò parecchi, così potrò passarvi un pò di ricette!
Intanto partiamo con la prima che, in origine, prevede l'utilizzo di una mela "normale", ma io (figurarsi se sto ferma!!) ho optato per 2 mele cotogne perchè curiosa di sapere che resa potessero avere nel dolce! Durante la cottura quell' "asprigno" di mela cotogna va via lasciando il posto al classico sapore della mela, forse anche leggermente più delicato!
Come vedete si tratta di un cake rustico da gustare, magari, mentre sorseggiate un buon tè!



:: Cake con mele cotogne, carote e mandorle ::

Ingredienti per uno stampo da cake: 
farina 00 150g
mandorle in polvere 100g
uova 3
zucchero integrale di canna 150g
burro 125g
mele cotogne medie 2
carota 1
uvetta 1 manciata abbondante
essenza mandorle 1 cucchiaino
lievito per dolci 1/2 bustina
sale 1 pizzico




Copio/incollo direttamente dal libro "Cakes dolci e salati".
Scaldate il forno a 180°C.
Sbucciate le mele cotogne e la carota, poi grattugiatele finemente. Fate sciogliere il burro nel microonde o a fuoco basso. Imburrate e infarinate uno stampo.
In un’insalatiera, sbattete le uova con lo zucchero di canna. Quando il composto avrà raddoppiato di volume e sarà diventato spumoso, aggiungete poco a poco la farina, il sale, le mandorle in polvere e il burro fuso. Unite poi la mela, la carota, l’uvetta e l’essenza di mandorle. Mescolate senza rendere l’impasto del tutto omogeneo. Incorporate il lievito e il bicarbonato. Versate tutto nello stampo.
Fate cuocere 40 minuti.








Qui un'altra versione di questo cake, la ricetta è della mitica Lenny su francescav!!


Almeno mi auguro possa esservi utile!! ^___^
Vi segnalo che, a partire da oggi, presso i supermercati Lidl ci sono in offerta degli stampi per dolci della Zenker ad un prezzo davvero ottimo!

EDIT: ho trovato anche il termometro da cucina a 3 euro!! ^___^

Buona settimana!!  ^___^


:: Honest scrap: vi dico qualcosa di me.. ::

5 novembre 2009

Eh sì.. Carolina mi ha passato la patata bollente! Grazie cara Caro, Caro cara.. saprò come sdebitarmi, sì sì.. per prima cosa ora mi lasci un commento in cui analizzi punto per punto tutto quello che scrivo!! Scherzooo!!! ^___^ Come si fa a dire di no a Carolina?
E' troppo dolce!




 
Per prima cosa, qualche dato biografico: sono pugliese, alto salentina per la precisione (ci tengo molto, eh!) ma vivo a Bologna, dove studio. Questa città mi ha adottata a braccia aperte. L'adoro: oltre ad essere bellissima, è anche piena di contrasti! E i contrasti mi affascinano.



Perché ho creato questo blog? Non l'ho mai detto espressamente..
Sì sì.. ok.. sorvolerei sulla pappardella del mettere ordine tra le ricette più riuscite (per carità, il blog è nato anche per questo, perchè fosse un archivio personale), ma non solo: è nato soprattutto perchè, in un delicato momento della mia vita, è stato vitale distrarmi e dedicarmi ad altro, in uno spazio solo mio, in cui poter esprimere le mie passioni per la cucina, per la grafica, per i COLORI, per la fotografia!
Magari, quando sarà il momento, vi parlerò anche di questa "brutta cosa" che mi affligge. Ma non per tediarvi o disperarmi: sarà solo per raccontarmi un pò più a fondo e per passare un messaggio di speranza..



Sono fidanzata da più di tre anni e molto innamorata... insomma mentre scrivo ho gli occhi a cuoricino!! ( e qui direi che basta così.. un pò di privacy è d'obbligo! )



Sono (forse ero!) una persona estremamente ansiosa, ANSIA è (forse era!) il mio secondo nome.. ma piano piano, e per fortuna, le cose cambiano!
Come? Non assecondandola ma, anzi, sbattendoci contro! Prima fuggivo di fronte a situazioni ansiogene, ora non più: la migliore soluzione è proprio quella dell'attacco!
Altra strategia è cantare: ho già parlato di questa gigantesca passione! Canto da sempre, sì, da quando ho memoria, sia in pubblico che non.. e mi rilassa molto ascoltare la mia voce! Ora faccio parte di ben due organici corali e non immaginate che valvola di sfogo sia!!! E' proprio vero: CANTA CHE TI PASSA!



Altra passione è quella per le nuove tecnologie: sto diventando una fanatica, e questo non mi piace affatto!! Sono una Mac-addicted ! Da quando, lo scorso anno, ho cambiato il mio pc ultra-super-formattato e pieno zeppo di virus e ho preso un computer Apple, tutto è cambiato: mai scelta fu più azzeccata!
Mi piace troppo mettermi al computer e vagare, vagare per siti e blog.. se potessi lo farei per ore, mi rilassa e ricarica al tempo stesso! Mi piace particolarmente osservarne la struttura: col tempo sto studiando i vari linguaggi (html, css etc..) e mi diverto anche a creare dei siti da me! Non è così difficile come sembra!
Naturalmente la cosa che, a primo impatto, mi colpisce di più è l'aspetto grafico: ci sono dei siti, secondo me, stilisticamente perfetti: mi piacerebbe riuscire a riprodurre qualcosa di simile, ma dubito di esserne capace!! Sono anche molto critica, però! Non immaginate quante volte mi capita di dire: " Uff, che brutto! Questo lo cambierei completamente", oppure: "Mamma mia che accozzaglia di colori, stridono troppo!" Intendiamoci: de gustibus è sempre de gustibus, eh!? Forse potrei sfruttare questa cosa e propormi come blog stylist!!!!



Mi scotto sempre! Non ce la posso fare!! Ho due "guantoni" da cucina che arrivano al gomito.. ma le mie mani, i miei polsi, i miei avambracci si scottano sempre!!!! Ahi, che dolor ! ^__^



Detesto le persone che mangiano in piedi; quelli che non sorridono; quelli che di mattina si svegliano stralunati e scontrosi; quelli che non lavano i capelli; gli intolleranti; quelli che ti fanno aspettare perchè hanno fatto tardi; quelli che non hanno un'opinione chiara sulle cose; quelli che se ne stanno lì, come un pezzo di ghiaccio, mentre li abbracci; quelli che straparlano; quelli che sbagliano i congiuntivi; quelli che non si scervellano neanche un pò prima di farti un regalo e ti rifilano la prima cosa che trovano!!



Ho un mondo di orecchini e borse: mi piacciono troppo! Non esco mai senza: mi sento nuda! ^__^
Non è necessario che siano costosi: anzi, in giro ci sono un sacco di cose poco costose e veramente belle! Mia sorella, che odia il "ristagno" di orecchini, ogni tanto ne butta via un paio: non sa che fa solo la mia felicità!!! Ho la scusa buona per cercarne di nuovi!
Il mio negozio preferito, al momento, è Accessorize ! Che prezzi, alla faccia! Ci vado solo ai saldi, quando gli sconti arrivano al 70%!!! ^__^



Mi piace il fai da te: adoro impacchettare, ritagliare, lavorare a maglia(non sempre, dipende dai periodi!).. ma mi annoio anche in fretta: ho bisogno di stimoli sempre nuovi per sentirmi attiva!! Non sono molto costante, insomma..



Leggo sempre le etichette, sono il classico consumatore consapevole esigente e anche rompi, aggiungerei!! E non solo in ambito alimentare: da qualche anno acquisto prodotti e cosmetici eco-bio e prima di prendere qualcosa leggo l' INCI e consulto il biodizionario !




Vi basta?? Vi ho scocciato abbastanza??




:: Mousse al cioccolato ::

2 novembre 2009





E visto che, a causa di questo freddo, le patacche mega caloriche "sembrano" lecite.. ecco a voi la mia mousse al cioccolato!
Mi è stata commissionata dalla sorellina-super-mega-golosa-di-cioccolato.
Potevo mai rifiutare?
E così, gira di qua.. gira di là.. ho deciso di preparare la versione del libro "Dolci al cucchiaio de La Grande Cucina" del Corriere della Sera ( questi libri sono strepitosi, non ne sbagliano una! ) che prevede la cottura delle uova. Tante ricette, invece, utilizzano uova crude: cosa che, per questioni di gusto, preferisco evitare.



:: Mousse al cioccolato ::

Ingredienti per 4 persone:
cioccolato fondente 100g
panna fresca 250 ml
zucchero semolato 40g
tuorli 2
cacao amaro in polvere 1 cucchiaino



Tritare finemente il cioccolato e tenerlo da parte. Far caramellare lo zucchero insieme a due cucchiaini di acqua in un pentolino, su fiamma dolce. Quando il caramello avrà assunto un bel colore dorato, togliere il pentolino dal fuoco e versare 50ml di panna.
Mescolare e trasferire nuovamente su fiamma bassissima. Aggiungere anche i tuorli, mescolare e cuocere la crema per 2 minuti, continuando a rimestare.
Fuori dal fuoco aggiungere il cioccolato e lasciarlo sciogliere completamente.
Montare la panna rimasta: quando la crema al cioccolato sarà fredda, incorporare la panna mescolando con delicatezza.
Suddividere la mousse in quattro coppette e porle in frigorifero per almeno quattro ore.
Poco prima di servire, spolverizzare la superficie con il cacao in polvere.





SUGGERIMENTI:

• Per un tocco in più, al momento di incorporare la panna montata, aggiungete un pò di zenzero candito tritato.
• Per altre versioni di mousse al cioccolato potete curiosare:
 qui da Arietta (senza panna);
 qui da Tulip (con panna);
 qui da Anna (gluten free).



Photobucket
Scusate se non riesco a passare dai vostri blog in questo periodo!
Sono in una fase piuttosto complicata.. chissà, forse un giorno vi parlerò un pò più di me..
Mi dispiace molto.. spero di riuscire a rimediare al più presto!

^___^'  PERDONO!! Intanto.. buona settimana!



Instagram

© Anemone in Cucina. Design by FCD.