:: Crostata di mele e ricordi di Regensburg ::

4 maggio 2009



Sono tornata!!!! Vi sono mancata almeno un ???
Dài, un pochino!!?? ^__*



Che bella esperienza! Regensburg è una cittadina splendida.. con tanto verde, ordinata, silenziosa, accogliente, e col bel Danubio a darle una luce tutta particolare!
Mentre in Italia pioveva a dirotto, lì c'era un sole assurdo: insomma, bel tempo, bella gente, cibo buono, che volete di più?
Spero di tornarci presto!




A proposito di cibo: carne carne carne.. di tutti i tipi e in tutte le salse!
E poi crauti e birra con succo di limone, pretzel, asparagi bianchi, venduti agli angoli della strade, da sgranocchiare passeggiando..




Strano ma vero: non ho assaggiato dolci! Ma solo per mancanza di tempo.. ecco perché DEVO assolutamente tornarci!! ^__^




Così, al mio ritorno, ho pensato bene di prepararlo io un dolce.. e che dolce!
E vai con una serie di link inimmaginabile: poco tempo fa avevo adocchiato questa crostata di mele da Tulip , che a sua volta aveva preso da Francesca Spalluto su Gennarino. Ma non finisce qui perché l'ho vista anche da Paoletta!
Ok, credo di aver citato tutte le fonti ^__^ !



:: Crostata di mele ::
Ingredienti per uno stampo di 30cm di diametro.

Pasta frolla:
farina 00 250g
farina integrale 70g
burro 100g
zucchero 30g
uovo 1

Composta di mele:
mele 4-5 medie
zucchero 50g
limone ½

Per la decorazione:
mele medie 2
limone ½
composta di albicocche 1 cucchiaio
burro fuso poco
zucchero di canna (facoltativo)
cannella q.b


Copio-incollo (e riadatto) da Paoletta.

Preparare la pasta frolla: setacciare la farina con lo zucchero e procedere come per una normale frolla, sbriciolando velocemente la farina e il burro e amalgamare con l’uovo. Eventualmente, solo se necessario, aggiungere un cucchiaio di acqua ghiacciata.
Far riposare almeno mezz’ora.
Foderare una teglia da crostate di 30 cm di diametro e rimettere in frigo.
Preparare la composta di mele: appena sbucciate le mele, strofinarle con mezzo limone, tagliarle a dadini. Metterle a stufare con lo zucchero in una pentola dal fondo pesante. Non aggiungere acqua, basta tenerle semi-coperte all’inizio. In circa 30-40 minuti sono pronte, devono essere morbidissime, ma non proprio ridotte in purè.
Alla fine scoperchiare e alzare la fiamma, far leggermente caramellare, in ogni caso deve essere asciutto. Stendere su un piatto in modo da far raffreddare velocemente.




Versare la composta di mele nel guscio di pasta frolla.
Sbucciare le mele per la decorazione e strofinarle con il limone. Tagliarle a fettine sottilissime (max 3mm di spessore) e tutte uguali.

Preriscaldare il forno a 220°
Adagiare le fettine di mela sulla composta, bisogna metterle molto serrate, perché le mele in cottura di “restringono”. E' importante che non si veda assolutamente la composta.
Spennellare di burro fuso le mele e mettere in forno.
Dopo 10 minuti abbassare a 170° e continuare per circa mezz’oretta.
Man mano, rigirare la torta e spennellare con un po’ di burro.
Alla fine, spolverare con poco zucchero di canna e burro.
Le mele devono essere dorate, leggermente scure ai bordi, e la frolla dorata.
Stemperare un po’ di marmellata di albicocche con poca acqua, passarla al setaccio e spennellare la crostata.




Note di Paoletta
: a differenza di Francesca, ho aggiunto 2 cucchiai di marmellata di albicocche alla composta di mele. E ho spolverato di zucchero semolato misto a cannella prima di infornare a 200° statico per 10' e poi a 180° fino a completa doratura della frolla.



Semplice ma d'effetto, vero?
Un grosso abbraccio a voi tutti e buona prima settimana di maggio!!

17 commenti

  1. Sì, sì, a me sei mancata!!!
    Buongiorno cara!
    Sei stata bene, eh?!?!
    Dalle foto si direbbe che si tratta di un posto incantevole... Immerso nella tranquillità.
    E pure la tua crostata di mele sembra deliziosa. È bellissimo il disegno che hai creato con quel frutto.
    Ma come sarai brava!?!?!
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  2. Ciaoooo.. che bello riaverti qua... e se poi ti prensenti con questa torta... sono ancora più contenta del tuo ritorno:PPPP..
    Davvero bella! Bravissima un baciotto!

    RispondiElimina
  3. Certo che ci sei mancata!! mamma mia che foto!! Come ti ho già detto sembra di entrare dentro una favola....adesso voglio andarci pure io ^_^

    ha un'aspetto divino questa crostata, se l'avete preparata sia tu che le altre fonti citate ci sarà un motivo :P

    Bacetti*

    RispondiElimina
  4. Ciaoooo , bella questa crostata!

    RispondiElimina
  5. Complimenti per il bel reportage fotografico e grazie per questa magnifica crostata!!

    RispondiElimina
  6. Evviva la crostata di mele, ma quella che hai fatto tu è una meraviglia soprattutto per la decorazione!!!!

    RispondiElimina
  7. Bentornata! Ho sentito la mancanza dei tuoi post e dei tuoi commenti gioiosi in questo periodo! Che splendide foto con cui delizi i miei occhi...sia quelle paesaggistiche che quelle mangereccie...quella torta è uno spettacolo ed è da tempo che vorrer provarla! Ti è venuta perfetta, sembra una rosa! :-)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  8. che meraviglia questa crostata, ma soprattutto che pazienza nel sistemare così perfettamente le mele ^__^ a me la torta di mele viene sempre "bruttina"...non sono proprio capace a decorare le torte!

    RispondiElimina
  9. Questa crostata sembra proprio una rosa ;-)
    Cmq, il posto devo sei stata è davvero bello.

    RispondiElimina
  10. Sì, anche a me sei mancata, cara!
    Bellissime foto.
    La torta l'avevo indocchiata pure io :D

    *

    RispondiElimina
  11. bellissime le foto complimenti, belle davvero.. i colori, il senso di libertà che danno, la freschezza.

    e la torta? una meraviglia. altro che semplice torta di mele..

    un saluto,
    manuela

    RispondiElimina
  12. I colori della cittadina tedesca, fanno da magnifico sfondo ad una raffinatezza quale è la tua crostata. Credo siano belle emtrambe...che ne dici di mangiare una bella crostata a Regensburg ? A me le mele piacciono tanto! Già pregusto il dolce...

    RispondiElimina
  13. Cara Anemone! il tuo blog è sempre una sorpresa ^_^ Ultimamente il mio sciocco pc mi ha tolto la possibilità di lasciare commenti,è per questo (e per il lavoro) che sono silenziosa,ma ti seguo sempre! a presto!

    RispondiElimina
  14. a me e' mancato non poterti leggere!! sono tornata, non in formissima ma cerco di tirare avanti .. grazie per il tuo commento.. un bacione a presto

    RispondiElimina
  15. ma che bellissima presentazione questa crostata! e dev'essere anche molto buona :D

    RispondiElimina
  16. Bentornata anemone, bella l'idea della composta d'albicocche.
    La torta di mele è così buona che non la batte nemmeno il dolce più elaborato!

    Avrei una domanda:ma la composta di albicocche che indichi negli ingredienti sarebbe quella che spieghi dopo che ha come base la composta di mele con l'aggiunta poi di marmellata d'albicocche, vero?

    Grazie in anticipo per la risposta!

    RispondiElimina

Instagram

© Anemone in Cucina. Design by FCD.