La mia prima (post)ricetta.

25 giugno 2008


Gnam gnam gnam.. ma com'è buono il pane!
Vi posto una ricetta per macchina del pane,
ma che va bene anche per il forno di casa...
(basta lavorare un po' con le braccia)...
...e che ha fatto strage di palati...
ma bando alle chiacchiere... diamo il via alla ricetta:


Pane al rosmarino:

per un panetto da 750 g:
farina 00 460g
acqua 150ml
olio e.v.o. 50g
sale 2 cucchiaini
lievito di birra 12g
rosmarino

Ora inserite gli ingredienti nella vostra macchina del pane
nell'ordine descritto, cuocete con crosta media
e con impostazione per pane francese.

Se non avete la macchina del pane, lavorate gli ingredienti versati,
nell'ordine in cui sono stati descritti, in una terrina capiente.

Mettete poi tutto in forno in un recipiente, o magari facendo piccoli panetti
e cuocete a 200°C per almeno 2 ore...



Buon appetito!!


Clicca qui per scaricare questa ricetta in formato pdf..






Photobucket


...

:: Tortine limone e ricotta ::

24 giugno 2008



Photobucket


Dopo averle viste dalla mitica cavoletto non sono riuscita a resistere: io adoro i dolci con la ricotta!! Perciò ecco qui la mia versione delle tortine 100% citron!

Tortine limone e ricotta

per 12 tortine
farina 200g
zucchero
110 g
ricotta fresca
150g
olio e.v.o.
80g ( anche con 50g va benone)
uovo
1
limone
1
lievito per dolci
mezza bustina
estratto di mandorla amara
qualche goccia


Da cavoletto: Sbattere l’uovo con lo zucchero per 2-3 minuti, poi aggiungere, sempre sbattendo, la ricotta, l'olio e.v.o, il succo e la buccia grattugiata del limone, l’estratto di mandorla e infine la farina setacciata insieme al lievito per dolci. Quando il composto è bello liscio, riempire 12 pirottini (sistemati in una teglia per muffin ai tre quarti dell’altezza dei pirottini), e infornare a 200°C per circa 15 minuti o finché le tortine saranno lievitate e dorate. Lasciar intiepidire su una griglia.


Hanno un sapore ed una consistenza deliziosi!! Gnaaaam!!


Clicca qui per scaricare questa ricetta in formato pdf..








22 giugno 2008

... il mio primo post ...

Salve... un saluto a tutti, ed in particolare alla persona cara, che mi ha dato l'opportunità di conoscere questo stupendo e meraviglioso blog, e che mi ha permesso di affiancarla in questo progetto. Permettetemi di descrivere e di esporre in breve le emozioni e le sensazioni che ho provato nella lettura dei post ...ebbene quello che voglio sottolineare è la delicatezza, la dolcezza delle parole...un parlare chiaro sottovoce... come ad un bambino, con un contorno di colori e di immagini consone agli argomenti trattati...e con questo primo post vi regalo una piccola poesia:


Vento
(anonimo.kawaii)

Musica di foglie,

ritmo lento di una brezza leggera,
che mi accompagna a casa la sera.
Il tramonto non è lontano,
con il mare si dà una mano.
Vento accogli i miei pensieri,
fà che si avverino i miei desideri...



21 giugno 2008

Photobucket


E caldo fu!
Qualcuno dirà: "Era ora!".
Beh, non io.. che mi giovavo tanto della frescura di questi strani giorni di Giugno!!! ^___^

E' tempo di industriarsi in cucina adesso, alla ricerca di piatti succulenti-ma leggeri-ma freddi!!? Sì, cos'altro?!!

E allora io che faccio? Prendo una mela verde (le adoro!!), la taglio a pezzettoni, la cospargo di zenzero in polvere e finisco con un cucchiaino di miele!! Tiè!




Photobucket




18 giugno 2008

E' un periodo estremamente complicato e delicato. Sono quasi stanca di dirlo.
Ma è la verità: penso troppo, piango troppo.
Per fortuna non sono sola.. anche se in momenti come questi sento più che mai la necessità di starmene per i fatti miei.. a pensare ancora e ancora, e soprattutto ad ascoltare musica.
Meno male che c'è lei, LA MUSICA, che mi accompagna in giornate spente e senza significato apparente, uguali le une alle altre.



QUANDO SORRIDO E' SOLO PER SMETTERE DI PIANGERE, così cita un canto afro-americano.. ma so che passerà , ne sono certa! E tra poco sarà di nuovo il tempo di risplendere.


TEMPO DI RISPLENDERE

Allontanati un pò dalla mia tristezza
aprirò i miei quaderni
e disegnerò i giardini del cuore.
Addio, vento,
non condividerò con te
il mio pianto!

Pianta le tue tende, tristezza,
e affonda gli artigli del tuo terrore
nei nostri colli.
Fa' che la furia del vento
spenga tutte lel luci delle strade e delle case.
Brucio d'amore
e poesie
il mio cuore
si fa
scudo del mattino.

Hamda Khamis




Photobucket



15 giugno 2008

live_anemone



Arrabbiati, ti amo arrabbiato e ribelle,
rivoluzione cocente, esplosione.
Ho odiato il fuoco che dorme in te, sii di brace
diventa una vena appassionata, che grida e s'infuria.

Arrabbiati, il tuo spirito non vuole morire
non essere silenzio innanzi al quale scateno la mia tempesta.
La cenere degli altri mi è sufficiente, tu, invece, sii di brace.
Diventa fuoco ispiratore delle mie poesie.
Arrabbiati, abbandona la dolcezza, non amo ciò che è dolce
il fuoco è il mio patto, non l'inerzia o la tregua con il tempo
non riesco più ad accettare la serietà e i suoi toni gravi e tranquilli.

Nazik al-Mala'ika



Un altro frammento di Non ho peccato abbastanza, la bellissima antologia di poetesse arabe contemporanee che sto leggendo in questo momento.
Sono liriche da leggere poco per volta.. per rifletterci bene su..



freedom_anemone

7 giugno 2008


E' bellissimo quando le persone riescono a sorprenderti.


Oggi mi sono imbattuta nel mio portiere, M., un tipo sui generis dalla simpaticissima parlata barese.
M. ha bisogno di parlare: con chiunque, ti tampina chiedendoti le cose più assurde.. dal "Ma secondo te queste sono le foglie di una pianta di kaki?" (ME L'HA CHIESTO GIUSTO DUE ORE FA).. a quesiti esistenziali, a come si prepara il pane, a fenomeni paranormali...
Mi fa ridere quando mi insegue mentre esco di corsa.. e parla parla parla. Senza nessi logici, saltella da una frase all'altra.
E continua anche quando prendo l'ascensore e io, tutta defilata, premo il 4 per salire al mio piano.. le porte si chiudono e lui giù a parlare. (!!)
E' troppo forte!

Ultimamente, poi, deve essersi innamorato di mio nonno perchè ogni volta che mi vede urla: "Forza nonno! Salutamelo tanto, mi raccomando! Dai, quando torna a Bologna?"

Quest'oggi mi ha fatto davvero piacere parlarci (quei 45 minuti abbondanti) CERCANDO-DI-MANTENERE-PIU'-CHE-MAI-LA-CONCENTRAZIONE
-PER-SEGUIRLO-NEL-SUO-STRAMPALATO-FLUSSO-DI-COSCIENZA!

E ha fatto commuovere anche me quando i suoi occhi si sono velati e son diventati tristi parlando del suo vicino ragioniere suicidatosi due mesi fa.. che storia assurda, e che tenerezza - allo stesso tempo - vederlo così emozionato e incredulo..
E' proprio vero: è bellissimo quando le persone riescono a sorprenderti. Per caso.









4 giugno 2008






Ieri sera ho fatto i muffin ai frutti di bosco... et voila... il momento di papparli è arrivato!
Mmmh..



FRIGORIFERO
(di Saadiyya al-Mufarrih)

L'ho aperto, il contenuto era in ordine.
Bottiglie di latte a lunga conservazione
barattoli di yogurt
pacchi di carne surgelata
mele gialle
medicine e pane
e... e... e via dicendo.
Nel frigorifero della mia anima
il contenuto è in disordine
scade
senza che nessuno lo apra.


Credo mi rappresenti molto, il paragone è quanto mai azzeccato!
Poi però.. mi guardo intorno e anche se penso che sia tutto nero.. chissà come.. c'è tanto rosa!!



Instagram

© Anemone in Cucina. Design by FCD.